EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Partnership Klm-Boston Consulting: soluzioni con l’intelligenza artificiale

07/06/2018 17:00
Obiettivo migliorare le operazioni delle compagnie aeree in tutto il mondo per favorirne la crescita e accelerarne l'innovazione

Klm Royal Dutch Airlines e Boston Consulting Group siglano una partnership esclusiva il cui obiettivo è migliorare le operazioni delle compagnie aeree in tutto il mondo per favorirne la crescita e accelerarne l'innovazione, semplificandone l’operatività con l’obiettivo di continuare a soddisfare le richieste dei clienti in tutto il mondo.

Un’alleanza storica: per la prima volta un'importante compagnia aerea ha unito le proprie forze con una società di consulenza per introdurre sul mercato un nuovo servizio, un sistema basato sull'Intelligenza Artificiale che include soluzioni integrate e strumenti personalizzati e collaudati.

Negli ultimi 18 mesi, Klm e Bcg hanno unito le forze con la comune convinzione che operare come centro di costo e svolgere un ruolo puramente esecutivo debba essere considerato un ricordo del passato. In un mercato sempre più complesso e affollato, l'affidabilità dell’organizzazione del flusso delle operazioni di una compagnia aerea è un vantaggio competitivo crescente. Klm ha l'ambizione di essere anticipatrice di questa evoluzione.

Attingendo a risorse provenienti dalla divisione Operations Decision Support and Operations frontline di Klm, dall’esperienza del team Airline Practice di Bcg e da Bcg Gamma (un'entità di oltre 450 esperti di livello mondiale in AI e Advanced Analytics, ingegneri informatici e sviluppatori software), la partnership ha sviluppato una soluzione all'avanguardia basata sull’Intelligenza Artificiale, l’apprendimento automatico e l’ottimizzazione avanzata che interessa tutto il processo delle operazioni aeree.

Con tali sistemi le compagnie aeree saranno in grado di affrontare le più complesse decisioni riguardanti la flotta, l'equipaggio, i servizi a terra e di connessione con particolare attenzione alla soppressione della tipica suddivisione fra i cluster sia che si tratti di questioni strategiche a lungo termine sia che siano relativi all’ottimizzazione della gestione quotidiana delle interruzioni delle operazioni.
Ciò richiede una profonda ottimizzazione del bilanciamento tra costi, prestazioni operative, soddisfazione del cliente e impegno dei dipendenti. 


 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us