EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Fiavet Abruzzo-Molise: "Una campagna per sensibilizzare sul ruolo dell'adv"

16/08/2018 10:30
Meno burocrazia, rapporto diretto con le istituzioni e stop alle beghe, i consigli di Piero Di Renzo

“Le responsabilità aumentano ed il tempo che si perde (soprattutto in alta stagione) non ripaga nella considerazione che il ruolo dell'agente di viaggio riveste”. E’ lo sfogo di Piero Di Renzo, presidente Fiavet Abruzzo-Molise, commentando l’anno ricco di appuntamenti normativi per il settore. “Corretto dare garanzie al cliente finale – aggiunge - ma questo dovrebbe essere accompagnato da una adeguata campagna di sensibilizzazione sull'importanza del ruolo di garante dell'agente”.

Per sostenere e innovare il lavoro in agenzia degli associati, il presidente spiega gli sforzi: “Abbiamo già organizzato delle conference call con gli associati ed organizzato un seminario sulle nuove novità in atto. E' nostra intenzione implementare qualitativamente e quantitativamente i corsi di aggiornamento specifici per la categoria, alla luce sia delle novità legislative che dei nuovi strumenti di comunicazione e marketing”.

Sul trend di vendita per la stagione in corso, Di Renzo afferma che “in linea generale si mostra leggermente positivo, con il ritorno in agenzia di clienti attratti dal web che prendono sempre più coscienza delle garanzie riscontrabili solo in agenzia”.

Sul bilancio tra agenzia chiuse e in apertura, parla di “pareggio, con un lievissimo saldo passivo”. Intanto al nuovo presidente Fiavet Nazionale consiglia di concentrarsi a svolgere il suo ruolo di guida nazionale, “come sta cercando di fare e mi pare anche non male – sottolinea - senza perdere tempo in discussioni sterili sull'aria fritta che qualcuno cerca di incentivare senza ragione. In concreto punterei l’attenzione sullo snellimento della burocrazia, su rapporti diretti con le istituzioni (anche con la finanza) per avere risposte immediate da parte loro, oltre che impegnarsi a dissipare le solite beghe (con le compagnie aeree piuttosto che con Expedia che non fattura”. l.d.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us