EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

C’è anche China Eastern nel progetto cinese per Alitalia

21/09/2018 18:00
Da Chengdu la conferma di un secondo round di colloqui con i vettori cinesi

Trova conferma la teoria della “pista cinese” per Alitalia, da intendere come  partner da coinvolgere nel salvataggio della compagnia italiana. Torna a scriverne Il Sole-24 Ore di oggi, menzionando ancora il sottosegretario al Mise Michele Geraci, come precedentemente in questa notizia.

Oltre ad Air China, il Mise starebbe verificando l’interesse di China Eastern, proprio in questi giorni a Chengdu. Il vicepremier Luigi Di Maio spiega che un primo round di colloqui c’è già stato e si starebbe procedendo al secondo, per entrare nei dettagli del rilevamento della quota del 49% in vendita.

Alitalia per le due compagnie sarebbe strategica, in quanto ponte ideale per i voli su Africa e Medioriente, osserva sul giornale economico il ministro dello Sviluppo economico.

Si tiene fino al 24 settembre, nella provincia di Sichuan, di cui Chengdu è il capoluogo, la Western China International Fair (Wcif), fiera che accoglie l’Italia come ospite d’onore. Lanciata nel 2000, la manifestazione svolge un ruolo di piattaforma per la promozione dell’iniziativa di connettività della Nuova via della seta (Belt and Road Initiative), alla quale l’Italia ambisce di far parte.

Il Mise ha costituito una task force Italia-Cina, si tratta di “un meccanismo operativo di lavoro, cooperazione e dialogo fra Governo, associazioni di categoria e società civile, volto all’elaborazione di una nuova strategia nazionale di sistema, destinata a rafforzare le relazioni economiche e commerciali fra i due Paesi”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte