EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Inchiesta su Ryanair, il vettore pronto a collaborare

24/09/2018 09:20
“Pronti ad illustrare alle autorità le restrizioni di sicurezza”, spiega Kenny Jacobs

“Siamo pronti a collaborare nell’ambito dell’inchiesta italiana”. Così ha dichiarato Kenny Jacobs, chief marketing officer Ryanair, in merito alla politica restrittiva del vettore sui bagagli a bordo.

“Tutti i clienti Ryanair sono liberi di portare a bordo un solo bagaglio a mano – ha spiegato il manager - ma nessun passeggero ha diritto ad un numero di bagagli a mano illimitato. Per ragioni di sicurezza, la maggior parte degli aerei a corto raggio non può ospitare a bordo due bagagli a mano per cliente”.

A partire da novembre, metà dei nostri clienti continuerà a portare a bordo due bagagli e l'altra metà continuerà a viaggiare con una piccola borsa gratuita (le cui dimensioni sono state aumentate del 40%) e può, se lo desidera, effettuare il check-in di un secondo bagaglio da 10 kg ad una nuova tariffa più economica di € 8 (attualmente il bagaglio da stiva Ryanair più economico costa € 25).

“Tutte le altre compagnie aeree, tra cui Alitalia, easyJet e British Airways – prosegue il manager - limitano il volume dei bagagli a mano per motivi di sicurezza. Siamo disponibili ad illustrare queste restrizioni di sicurezza e la generosa politica del bagaglio a mano all'autorità italiana ".


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte