EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Il progetto “Terre di Pisa” nell'obiettivo della Camera di Commercio

01/10/2018 15:59
Presenza alle fiere b2b insieme alle aziende del territorio e azioni di co-marketing, si punta sia alla promozione sia alla commercializzazione

Pisa è una città molto visitata, ma la maggior parte dei turisti è giornaliera, si ferma nella piazza dei Miracoli e non va oltre. Incrementando la nostra presenza alle fiere b2b insieme alle aziende del territorio e con azioni di co-marketing mirate, auspichiamo nell'aumento di un turismo che non sia mordi e fuggi. Abbiamo organizzato incoming da Paesi europei, massimo due ore di volo dall'aeroporto di Pisa, soprattutto da Uk, Germania, Scandinavia, Polonia, invitando tour operator e agenti di viaggio stranieri, tutto sotto l'ombrello del progetto “Terre di Pisa”, nato nel 2017 per la promozione del territorio. All'iniziativa hanno aderito associazioni di categoria, la maggior parte dei comuni della provincia, le Strade dell'Olio e del Vino, reti d'impresa e consorzi turistici. Inoltre, abbiamo stilato un disciplinare sull'accoglienza cui hanno preso parte 300 imprese della Provincia di Pisa, strutture ricettive, ristorazione, fornitori di servizio come noleggio auto, guide turistiche, musei”. A parlare è Fabrizio Quochi, funzionario della Camera di Commercio di Pisa, Ufficio Internazionalizzazione Turismo e Beni Culturali, che ha sottolineato la sinergia nella realizzazione dei progetti portati avanti con Volotea in occasione del volo Pisa - Tolosa e con Ryanair per il volo Pisa - Birmingham.

“Nei due casi succitati abbiamo portato giornalisti rispettivamente francesi e inglesi per fare conoscere il nostro territorio sui mercati esteri, con azioni congiunte. L'obiettivo è trattenere più a lungo i turisti e fino a raggiungere la media di due notti di permanenza, non ancora sforata”.

Pisa gode anche di un traffico crocieristico numericamente importante. “Dalle navi che approdano a Livorno e a La Spezia arrivano a Pisa molte persone. Il tempo che hanno a disposizione è però molto limitato, perché spesso la visita di Pisa è legata a quella di Lucca. A volte i turisti non hanno nemmeno il tempo di fare acquisti, a causa di un turismo mordi e fuggi – ha sottolineato Quochi -. Pisa non è solo una città squisitamente turistica, ma è famosa per le sue università e anche per essere una città medicale. Vanta moltissimi alberghi di 3-4 stelle e, con l'arrivo di Ryanair, negli ultimi anni, ne sono sorti molti, fuori dal centro storico”. a.to.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte