EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Club Med punta su Venezia

04/10/2018 09:48
Previste 5 nuove aperture nel Sud Europa, di cui 3 in Italia con obiettivi sull’Ospedale a Mare del Lido e sulla Sardegna del Sud

La rinascita del Club Med Cefalù diventa un case history nel convegno ‘Hotel Reloaded’ di Aica. Arnaldo Aiolfi, ad Italia e direttore progetti di sviluppo Club Med, si è soffermato sulla riqualificazione della struttura siciliana: “un villaggio di capanne trasformato in un resort di lusso per un investimento da 75 milioni di euro”. Ha poi annunciato un nuovo progetto di riqualificazione: l’ex Ospedale a Mare sul Lido di Venezia: “Rientra nella pianificazione del sindaco il rinnovamento di quest’area. Cassa Depositi e Prestiti, proprietario l’ex Ospedale a Mare, ha proposto un progetto in cui noi riqualificheremmo la struttura per creare un polo ricettivo di 350 camere per Club Med e 150 per Th Resort”. 

Aiolfi è fiducioso che la trasformazione possa avvenire entro il 2021, “ma non dipende da noi; quando ci saranno gli estremi concreti per partire, noi saremo pronti” ha specificato il manager a margine del convegno. Club Med ha forti interessi in Italia. Il manager ha annunciato probabili nuove aperture nelle Dolomiti, e nel Sud della Sardegna. “Nell’isola abbiamo due o tre opzioni adatte ai nostri standard di sviluppo, che sono molto specifici, ma c’è sia un terreno, sia un’altra struttura che potrebbero rispondere alle nostre esigenze”. Oltre a queste nuove entrate, ci sarà la riqualificazione dei Club Med di Cervinia e di Kamarina. “Il resort nel Sud della Sicilia sarà portato da tre stelle a quattro”.

L’obiettivo aziendale, nei prossimi tre anni, sarà quello di acquisire nuove strutture e riqualificare quelle esistenti. “Apriremo cinque nuove strutture nel Sud Europa, una a Marbella, una in Portogallo e le altre tre probabilmente in Italia”. A queste si accompagnerà l’apertura di altre venti strutture nel mondo, con un focus in Cina. “Con l’arrivo del gruppo Fosun il volto di Club Med si è arricchito – ha spiegato il manager - e si prepara ad accogliere un turismo in grande crescita, quello cinese”. “Ci siamo rafforzati con un partner solido che si sposa con le nostre strategie di sviluppo dell’alta gamma e dei nuovi mercati”. Ha poi aggiunto “Per Fosun è fondamentale sviluppare Club Med in Europa e nel proprio territorio, mentre a Club Med non poteva capitare miglior partner, e l’arrivo di Venezia sarebbe per noi decisivo, perché per il target cinese è la destinazione per eccellenza”. l.s.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte