EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Isnart-Unioncamere, il turismo gastronomico premia l’Italia

05/10/2018 16:06
Presentazione “Dal Km Ø le emozioni del turismo” all’interno del villaggio della Coldiretti al Circo Massimo a Roma

Che un turista su quattro scelga l’Italia per le eccellenze gastronomiche non è una novità, ma è un dato di fatto che Isnart-Unioncamere riporta all’attenzione oggi a Roma, dove al Circo Massimo si svolge un importante evento di Coldiretti. I dati sono noti: nel 2017 si contano oltre 110 milioni di presenze legate al turismo enogastronomico (di questi 43% sono stati italiani e il 57% stranieri), con una spesa che supera i 12 miliardi. La connessione tra le filiere dell’agricoltura e del turismo – spiega Roberto Di Vincenzo, presidente Isnart – è una delle basi per lo sviluppo sostenibile del territorio ed elemento distintivo dell’identità italiana”.

L’effetto dinamico del binomio turismo-enogastronomia porterà benefici ai sistemi territoriali, secondo l’associazione delle camere di commercio, con un impatto economico calcolato in una spesa di 25 euro al giorno per la ristorazione dei viaggiatori e di otto euro giornalieri per caffè e pasticcini.

Nella Capitale, cibo e vino attraggono il 27% dei turisti italiani e oltre il 29% di quelli stranieri. I turisti spendono in prodotti tipici circa 11 euro al giorno mentre per mangiare in ristoranti e pizzerie della città si calcola una media di 26 euro a persona, quotidianamente.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte