EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Hotelbeds rinforza l’unità di business dei servizi corollari

29/10/2018 10:25
La più grande banca letti al mondo sta creando una struttura di vendite per i singoli mercati. L’evoluzione da bed ad ancillary bank per incrementare il cross selling di 60mila agenzie di viaggi nel mondo

La più grande banca letti al mondo accelera sulle vendite ancillari, tra le quali le esperienze acquistabili a destinazione, che balzano agli onori della cronaca, oltre che nei budget di spesa delle vacanze, dopo che gli analisti del turismo digitale le danno come un servizio in crescita negli acquisti. Hotelbeds Group sta investendo significativamente nel reparto “Ancillary bank” negli ultimi mesi, rinforzando la struttura di business, in seguito all’integrazione di Tourico holidays e Gta avvenuta nell’ultimo anno. L’obiettivo è ottimizzare il cross selling tra i diversi, e ricchissimi, inventari di prodotto, verso  60mila intermediari nel mondo.

Una business unit molto ampia

L’unità aziendale ha ora cinque manager regionali dedicati, che riportano a Peter Jones, head of sales Europe di Hotelbeds group ancillary bank. La piattaforma che dirige consta di 24mila transfer e 18mila servizi “activities”, il suo compito è “di sviluppare la vendita delle ‘ancillary’ all’interno del nostro esteso portafoglio clienti dettaglianti”, spiega. Biglietti per eventi, escursioni, parchi a tema, crociere, autonoleggi sono tra i servizi corollari, mentre i retailers sono rappresentati da un’ampia catena tra agenzie di viaggio, grossisti (che vendono alle adv), tour operator, ma anche le compagnie aeree che con Ndc saranno completamente autonome nella vendita diretta, gli alberghi, gli stessi fornitori di activities, e ancora gli enti del turismo e diversi altri “point of sales”.

Recentemente si sono aggiunti al team Maarten Bot per l’area Europa continentale, Grecia e Turchia, che ha seguito l’inserimento di Tracey Bartlam per il Regno Unito e i mercati scandinavi.

La riorganizzazione di Hotelbeds indica chiaramente che la società di Palma di Maiorca intende focalizzare sul core business, nella primavera 2018 ha, infatti, ceduto la parte che si occupa di destination management a Tui. Nel settembre 2016 la società spagnola è passata da Tui sotto la proprietà di Cinven e del fondo pensioni canadese Cppib. Nel giugno 2017 ha acquisito Tourico e nell’ottobre dello stesso anno Gta, che restano indipendenti ma integrate nel gruppo. Il portfolio alberghiero è di circa 170mila strutture, mentre i mercati di origine sono 140. p.ba.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us