EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Umbria, Romagna e Toscana svettano nella classifica Expedia

09/11/2018 10:21
Grande soddisfazione e aumento della domanda per le suddette regioni

E’ stata l’Umbria una delle regioni più performanti, tra luglio e settembre, per Expedia Group. Dai dati che svelano le destinazioni italiane con la più alta crescita di domanda durante la stagione estiva risulta infatti che le aree verdi e naturali e i borghi antichi della regione abbiano affascinato turisti provenienti da ogni parte d’Italia, registrando ottimi risultati anno su anno con una crescita della domanda di oltre il 40%.  La città di Perugia nello specifico mostra una crescita particolarmente significativa della domanda attorno al +25% rispetto al terzo trimestre 2017.

Spostandosi verso le destinazioni più costiere, tra le località turistiche balneari più apprezzate che hanno registrato un forte interesse per i visitatori. figurano la costiera romagnola, l’Argentario toscano e la provincia di Grosseto, con una crescita anno su anno attorno al 50% e al 35% rispettivamente. Anche la costa delle Marche ha registrato un trend positivo, con una crescita attorno al +40% nel periodo caldo.

Scendendo verso il Sud del Paese, tra le destinazioni preferite ci sono soprattutto le località balneari come il Salento e il Cilento, che mostrano una forte crescita della domanda oltre il 30% e il 25%.

“Questi nuovi dati di Expedia Group confermano il trend positivo del nostro Paese, mostrando ancora una volta come l’Italia continui ad attrarre sia la domanda di turismo nazionale sia quella internazionale: nel dettaglio, i dati mostrano una crescita significativa della domanda di viaggiatori provenienti dall’Argentina e dall’Irlanda ad esempio”, ha commentato Giovanni Moretto, direttore market management Italia di Expedia Group.

“L’azienda – spiega una nota di Expedia - effettua importanti investimenti: più di 1,5 miliardi di dollari in tecnologia e nella produzione di contenuti tra luglio 2017 e giugno 2018, che si sono concretizzati in nuovi strumenti dei brand messi a disposizione dei partner”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte