EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Lapponia, +15% di voli charter grazie a Babbo Natale

22/11/2018 11:05
La regione della Finlandia si prepara al picco di turisti natalizio grazie al suo personaggio più famoso: Cina, Singapore, Regno Unito e Italia i mercati più importanti nel periodo delle feste

Continua il boom della destinazione Lapponia finlandese: infatti, il periodo natalizio imminente si presenta abbastanza denso di prenotazioni, essendo meta preferita del turismo invernale internazionale per la sua attrattività sia come patria certificata del vero Babbo Natale (Joulupukki) che come località ideale per gli sport sulla neve. Inoltre, un grande interesse suscita da qualche anno la possibilità di assistere, e magari fotografare, alle fantastiche aurore boreali, fenomeno naturale che sta diventando una vera e propria passione.

Secondo le previsioni di Finavia, la società aeroportuale finlandese, il numero di voli charter verso gli aeroporti della Lapponia aumenterà del +15% rispetto allo scorso anno. "In base alla situazione delle prenotazioni a novembre, il prossimo inverno sarà molto positivo per gli aeroporti del nord, che dovrebbero registrare dei record. Ad esempio, la pietra miliare di 200 voli sarà chiaramente raggiunta all'aeroporto di Rovaniemi e in quello di Kittilä. Questa è anche una buona notizia per il turismo in Lapponia ", afferma il vicepresidente di Finavia, Jani Jolkkonen.

Un totale di 677 charter natalizi volerà verso i cinque aeroporti della Finavia in Lapponia, pari ad 89 voli in più rispetto all'anno scorso. Il richiamo della Lapponia attira soprattutto gli inglesi, poiché la maggior parte dei turisti sui voli charter proviene dalla Gran Bretagna. La Lapponia può ora essere raggiunta da 50 destinazioni in tutto il mondo. Oltre ai voli charter, sono stati lanciati nuovi collegamenti aerei di linea a livello internazionale verso la Lapponia. Ad esempio, la rotta da Londra Gatwick a Rovaniemi, lanciata da easyJet in ottobre, rafforzerà significativamente i collegamenti aerei della Lapponia. "Nuove rotte porteranno i turisti in Lapponia e offriranno a chi vive in Lapponia collegamenti diretti con destinazioni in tutto il mondo", aggiunge Jolkkonen, sperando che anche gli abitanti utilizzino queste rotte, mentre dei collegamenti operativi regolari e nel corso dell'anno potranno assicurare un successo delle locali strutture aeroportuali.

Non nasconde la propria soddisfazione Sanna Kärkkäinen direttrice di Visit Rovaniemi, l’ente turismo del capoluogo lappone, centro arcifamoso per ospitare il villaggio di Babbo Natale. La manager afferma infatti che il maggior numero di turisti proviene da Cina, Singapore, Regno Unito e Italia per il periodo natalizio, mentre per la stagione invernale nel suo complesso i mercati forti sono anche Francia, Spagna e Giappone.

Oggi, 22 novembre, viene inaugurata l’espansione del terminale dell'aeroporto di Kittilä e Jani Jolkkonen è molto lieto che il programma di investimenti di Finavia negli aeroporti della Lapponia stia progredendo rapidamente: "L'espansione del terminal dell'aeroporto di Kittilä è poco prima del periodo natalizio. Ciò significa più spazio e nuovi servizi per i passeggeri e scorrevolezza per i viaggi. Tre nuove aree di parcheggio per aerei sono state completate all'inizio di questa primavera all'aeroporto di Ivalo: riducono i tempi di movimentazione dell'aereo e facilitano il posizionamento, aumentando così la capacità per il prossimo inverno”.

Il programma di investimenti di Finavia negli aeroporti della Lapponia durerà due anni per un valore di 55 milioni di euro. Gli aeroporti di Rovaniemi, Kittilä e Ivalo saranno notevolmente ampliati e verranno aggiunti ulteriori servizi in risposta alla rapida crescita del numero di passeggeri. I lavori sono iniziati nella primavera del 2018 e saranno completati entro la fine del 2019. g.n.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us