EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Rimborsi non pagati: l’Autorità per l’aviazione bacchetta Ryanair

05/12/2018 12:44
Il vettore sostiene di non dover offrire alcuna compensazione finanziaria ai pax colpiti dagli scioperi del personale in quanto "circostanze straordinarie"

L'Autorità per l'aviazione civile del Regno Unito (Caa) ha avviato un'azione legale contro Ryanair. La mossa segue la decisione della compagnia aerea di non offrire alcuna compensazione finanziaria ai sensi del Regolamento della Commissione 261/2004 per i ritardi dei voli causati dagli scioperi del suo personale.

I passeggeri hanno presentato richieste di risarcimento direttamente a Ryanair, ma sono state respinte dal vettore, sostenendo che gli scioperi fossero circostanze eccezionali. I passeggeri sono stati costretti ad inoltrare i propri reclami a AviationAdr, un ente approvato dall'Autorità per l'aviazione civile che aiuta a risolvere le controversie. Ma Ryanair ha informato l'Autorità per l'aviazione civile di aver terminato il suo accordo con AviationAdr. L'Autorità per l'aviazione civile insiste sul fatto che gli scioperi da parte del personale non contano come “circostanze eccezionali” e non sono esenti dunque dal regolamento CE261 / 2004.

L’Autorità civile ha dunque affermato che i passeggeri con nuove richieste di rimborso o che non sono soddisfatti del risultato o che non hanno ricevuto una risposta dalla compagnia aerea entro otto settimane dovranno ora devono contattare il Servizio per i passeggeri e i reclami dell'Autorità per l'aviazione civile (Pact).


Un portavoce Ryanair ha detto in risposta all'annuncio del Caa che “corti in Germania, Spagna e Italia hanno già dichiarato che gli scioperi sono una 'circostanza eccezionale' e la compensazione EU261 non si applica. Ci aspettiamo che la Caa le corti del Regno Unito seguano questo precedente".

Ryanair ha anche sostenuto che non è stata intrapresa alcuna azioni nei confronti di British Airways quando i suoi clienti sono stati colpiti da scioperi del personale lo scorso anno.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte