EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Lolli: "L'Abruzzo deve lavorare sulle potenzialità"

20/12/2018 17:46
Nonostante i miglioramenti, "tuttora accogliamo soprattutto un turismo di prossimità e siamo agli ultimi posti in Italia per la capacità di attrarre presenze straniere", ha affermato il presidente vicario della Giunta regionale

Durante gli Stati Generali del turismo abruzzese, che si sono svolti a Teramo, si è fatto il punto è stato presentato il nuovo piano strategico. Giovanni LoIli, presidente vicario della Giunta regionale, è intervenuto sottolineando che "da un lato, in tutti gli studi relativi all'evoluzione della domanda turistica emerge la predilezione per prodotti e luoghi in cui sia possibile integrare la proposta di una natura incontaminata con il racconto di evidenze monumentali e artistiche di pregio e l'offerta di prodotti culturali di prima qualità con una gastronomia fortemente legata al territorio. Alla luce di ciò, sembra che la destinazione ideale sia proprio l'Abruzzo. Invece, - ha affermato - i dati ci dicono che, nonostante i miglioramenti collegati anche al forte impegno che assessorato e operatori privati stanno portando avanti in questi mesi, l'Abruzzo rimane ancora una regione molto al di sotto delle sue potenzialità. Tuttora accogliamo soprattutto un turismo di prossimità e siamo agli ultimi posti in Italia per la capacità di attrarre presenze straniere".

Vero è che i turisti che scelgono l'Abruzzo per le loro vacanze "mostrano una tendenza a volerci tornare superiore a quella di turisti che preferiscono altre mete. Pertanto, bisogna lavorare in primo luogo sulle potenzialità inespresse di questo territorio - ha affermato - per esempio migliorando la raggiungibilità dei luoghi di vacanza attraverso il potenziamento delle infrastrutture, ma anche sulla quantità e qualità dei servizi, oltre a fare leva su una promozione che sfrutti al meglio i più moderni canali di diffusione", ha esortato.

Per realizzare tutto ciò, come sempre, è necessario, "ragionare in termini di sistema".

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte