EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Giappone, nuova tassa di partenza da porti e aeroporti

08/01/2019 11:15
Mille yen a passeggero. Il governo prevede di raccogliere circa 50.000 milioni di yen quest'anno

Il Giappone sta imponendo una nuova tassa per ogni passeggero che lascia il paese in aereo o nave, al fine di finanziare iniziative per "assistere i turisti", ha fatto sapere il governo di Tokyo.

La tariffa, di 1.000 yen (8,07 euro / 9,21 dollari), verrà addebitata sui biglietti di aerei e navi e riguarderà sia i giapponesi che gli stranieri maggiori di 2 anni o che sono in transito con soggiorno superiore a 24 ore.

Con questa tassa, la prima ad essere introdotta nel paese in 27 anni, il governo giapponese prevede di raccogliere circa 50.000 milioni di yen quest'anno (404 milioni di euro/460 milioni di dollari).

Tali entrate saranno destinate ad un sistema di riconoscimento facciale negli aeroporti per accelerare le procedure di ingresso e ad una maggiore assistenza in lingua per coloro che visitano il paese.

L'anno scorso il Giappone ha ricevuto più di 30 milioni di turisti, un livello record. Si prevede si raggiungeranno i 40 milioni l'anno prossimo, quando Tokyo ospiterà i Giochi Olimpici del 2020.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte