EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Egitto in grande spolvero, brilla l’Italia, crociere sugli scudi nel 2018

18/01/2019 15:15
L’analisi sulle best seller nell’anno passato da parte delle associazioni di categoria; sul lungo raggio si segnalano Vietnam, Myanmar e Thailandia

Una ripresa dell’Egitto, ma anche conferme per l’Italia, oltre alle crociere che si presentano come il prodotto più venduto: sono queste le best seller nel 2018 secondo le principali associazioni di categoria.

“Si può parlare di ‘rinascita’ di alcuni Paesi, in particolare l’Egitto – sottolinea il presidente di Assoviaggi Gianni Rebecchi - che si è messo di nuovo in gioco come importante meta turistica dopo 7 lunghi anni di crisi nel settore”. Il presidente parla, inoltre, di “un vero boom di Oman e Qatar, anche per il buon rapporto qualità/prezzo. Inoltre, tra le destinazioni best seller ci sono le Canarie che coniugano la meta esotica ed il clima mite durante tutto l’anno, con una durata di spostamento relativamente breve”. Sul lungo raggio “si segnalano Vietnam, Myanmar e Thailandia; molto richieste, ed in linea con lo scorso anno i Caraibi e Cuba. Per l’incoming dati positivi da Sicilia, Toscana, Piemonte e Lombardia, con Milano in testa per il turismo legato agli eventi ed alla moda”.

Non dissimile l’opinione di Domenico Pellegrino, presidente Aidit, che mette però in cima alla classifica l’Italia: “A livello di fatturato complessivo rimane la destinazione più venduta in agenzia trainata dalle due isole maggiori, Sardegna e Sicilia”. Il manager aggiunge: “Si riconferma la Spagna come meta di punta, mentre abbiamo assistito nel corso dell’estate ad un forte ritorno dell’Egitto nelle agenzie che ha avuto un’impennata di vendite e confidiamo che questo trend si possa consolidare del tutto nel 2019. Naturalmente le crociere rimangono uno dei prodotti più venduti in adv e riscontriamo un notevole anticipo nelle prenotazioni. Notiamo, infine, una crescita per l’East Africa e più generalmente per tutto l’Oriente con Emirati, Thailandia, Giappone e Vietnam sugli scudi. Non perde quote di mercato la Grecia mentre è più in sofferenza l’area caraibica”.

Anche per Gabriele Milani, direttore nazionale di Fto, a dominare è stata la nostra Penisola. Milani cita anche Grecia e Baleari, “seppure in leggera flessione rispetto al 2017”. Il manager parla poi di “un grande ritorno dell’Egitto che ha riconquistato molto terreno ed è stata la destinazione con le crescite percentuali più elevate di tutto l’anno, tornando a posizionarsi nelle 3 mete top di corto medio raggio balneare. Sul lungo raggio traina l’Oceano Indiano con Kenya e Zanzibar e il grande ritorno delle Maldive che a fronte di una crescita di prodotto offerto dai tour operator italiani e dai resort direttamente sono state la meta di lungo raggio balneare più richiesta in assoluto”. Non manca un accenno alle crociere, “tra i best performer a fronte di una offerta in costante crescita, di una politica di advanced booking molto aggressiva e di una attività di comunicazione molto intensa. Gli Stati Uniti sono tornati a rappresentare la destinazione di lungo raggio più richiesta”.

Oceano Indiano in pole position per il lungo raggio Astoi, “con Maldive, Mauritius e Zanzibar in testa, seguite da Thailandia e Indonesia – afferma il presidente Nardo Filippetti -. Stati Uniti e Giappone sono le mete scelte per viaggi e tour, mentre il medio raggio è stato contrassegnato dall’importante ripresa dell’Egitto e in particolare del Mar Rosso, con flussi turistici in continua crescita. Buone anche le richieste per Oman e Emirati Arabi”.

Il servizio completo, con un'analisi delle prospettive per il 2019, sul numero 1561 di Guida Viaggi, in uscita il 21 gennaio. n.s.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte