EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Formazione turismo con 32 incontri in Bit

28/01/2019 09:43
Marketing territoriale, hospitality e comunicazione tra gli argomenti del palinsesto dei tre giorni

Sono 32 gli incontri di formazione e approfondimento organizzati da Formazione Turismo alla Bit, dal 10 al 12 febbraio. Gli argomenti spaziano dall’hospitality come “C'era una volta il posto fisso in hotel” all’Horeca con “Food storytelling, la comunicazione per ristoranti di hotel e non solo” per ampliarsi al turismo culturale con un interessante “Modelli di turismo culturale: il network nazionale dei Borghi della Lettura” un discussion panel con Patrizio Roversi, Roberto Colella, Mara Cerquetti e Angelo Presenza la domenica 10 febbraio, giornata aperta al pubblico.

Nella stessa giornata Sergio Cagol ed Elena Torresani discutono di “Comunicazione turistica e responsabilità, tra errori clamorosi ed esempi virtuosi” per riflettere su come comunicare e informare le destinazioni con senso di responsabilità nei confronti dei turisti e dei territori. “La comunicazione turistica serve solo a creare desideri? – si chiedono i due consulenti -. I comunicatori tengono in considerazione tutte le conseguenze del loro lavoro? Un breve viaggio attraverso miseria e nobiltà della comunicazione turistica“.

Nelle giornate professionali – 11 e 12 febbraio – l’intenso palinsesto prosegue con altri appuntamenti, tra cui quello con l’hotelier Michil Costa dell’hotel La Perla e Berghotel Ladinia, su “Un pieno troppo vuoto. Come pensiamo di dare un pieno di ospitalità verso l’ospite, se siamo vuoti di accoglienza verso l’altro?”.

Di “Brand experience marketing nel turismo. Perché investire in experience & design nel turismo non è un semplice trend” parlano Giulia Eremita, consulente marketing digitale nel turismo & hospitality, Giovanna Manzi, ceo Best Western Italia, Pietro Paduano, managing director Ogilvy e Martin Bertagnolli, head of market and brand management dell’Idm Südtirol-Alto Adige.

Palmiro Noschese, area director Italy di Meliá Hotels International, introduce la certificazione delle competenze, nello specifico quella europea dell’hotel general manager da poco realizzata (ne abbiamo scritto su About Hotel a questo link).

Destinazione Italia: identità e potenzialità inespresse del brand più conosciuto al mondo – Made in Italy e marketplace nazionale per riportare il “Belpaese” tra le big destination al mondo” è il panel con Alfonso Pecoraro Scanio, già ministro dell'Ambiente, Paolo Borroi, destination manager,  Maria Elena Rossi, direttrice marketing e comunicazione dell’Enit, infine Flavio Ghiringhelli,  country manager Italia di Emirates.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte