EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Arriva il Superindice del turismo

12/02/2019 10:21
Il progetto di Confturismo, realizzato con l'Università Bicocca di Milano, dovrebbe essere pronto entro fine anno: uno strumento di analisi pensato per favorire gli investimenti pubblici e privati

Un superindice, un nuovo strumento di valutazione e previsionale per rendere il turismo sempre più un settore trainante dell’economia del Paese. È questa l’ambiziosa sfida di Confturismo - Confcommercio, che ha incaricato l’Università Bicocca di analizzare un complesso sistema di dati per capire in quale direzione si stia muovendo il turismo.

I flussi, i mega trend, i riflessi economici: sono questi gli elementi da prendere in considerazione per analizzare dati concreti – spiega Luca Patanè, presidente di Confturismo - Confcommercio -. Vorremmo che diventasse un modello nazionale a valore trimestrale, è un progetto ambizioso nel quale potrebbe essere facile fallire. Sarà uno strumento non autoreferenziale, ma utile al pubblico e al privato per lavorare insieme su una base comune: speriamo di presentarlo entro la fine dell’anno”.

Un progetto, quello del superindice, che ha come obiettivo una maggior comprensione del settore, uno strumento per aziende e policy makers per decidere dove fare investimenti infrastrutturali e organizzativi. “Sarà predittivo, si baserà su un’analisi economico-statistica, servirà a comprendere il dove e il quanto dei flussi turistici in Italia per poter anticipare interventi che Stato e privati potranno fare – spiega Andrea Giuricin dell’Università Bicocca di Milano -. Lo step successivo sarà quello di declinarlo anche su base regionale e non solo nazionale”.

Verrà creato un vero e proprio database nel quale confluiranno dati generali da Istat ed Eurostat, indicatori da istituti statistici regionali per offerta e domanda turistica, indicatori settoriali da Iata, Uic, Banca Mondiale e Fmi, indicatori aeroportuali da Assoaeroporti. Poi ancora indicatori ferroviari, indicatori di traffico nei porti e di mobilità cittadina. Complessivamente sono stati raccolti 11 anni di statistiche, l’indice evolverà in funzione delle variabili che lo compongono. s.f.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte