EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Dubai a quota 15,9 milioni di visitatori internazionali

01/03/2019 09:56
Il mercato italiano tra i Top 20. L’Italia chiude il 2018 con 234.000 arrivi, pari a un aumento del 9% sull’anno precedente

Dubai mette a segno un altro traguardo. Secondo i dati resi noti da Dubai Tourism, nel 2018 la città raggiunge quota 15,9 milioni pernottamenti internazionali, continuando a essere una delle più visitate al mondo. Anche nel 2018 i principali mercati di riferimento hanno visto una crescita a doppia cifra, in linea con la visione di Dubai Tourism per il 2022-2025.

Sua Eccellenza Helal Saeed Almarri, direttore generale di Dubai Tourism, commenta così la performance 2018: “Sotto la guida di Sua Altezza Sheikh Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, vice-Presidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti ed Emiro di Dubai, ed in linea con la strategia 2022-25, Dubai Tourism è focalizzato sull’obiettivo di rendere Dubai la città più visitata al mondo. In questa ottica, nel 2018 abbiamo sviluppato e applicato uno specifico approccio molto orientato al cliente finale al fine di penetrare più in profondità i nostri mercati principali e ampliare la sfera d’influenza di Dubai. I nostri investimenti strategici, i programmi innovativi di promozione della destinazione, le riforme politiche federali e le partnership globali a lungo termine continuano a portare grandi risultati, così come aumentano sempre più gli sforzi per accrescere l’accessibilità di Dubai, e la sua visibilità e il suo appeal. Stiamo lavorando anche per offrire standard di esperienza di viaggio sempre più alte per attirare sia viaggiatori che visitano Dubai per la prima volta sia i repeater".

I mercati di riferimento

L’analisi delle performance per singolo Paese rivela che l’India è ancora una volta il primo mercato con 2 milioni di arrivi a destinazione, riposizionandosi in testa alla classifica 2018. L’Arabia Saudita mantiene la seconda posizione con un totale di 1,6 milioni di arrivi; mantiene il terzo posto il Regno Unito che chiude il 2018 con 1,2 milioni di viaggiatori annuali. Anche Cina e Russia registrano risultati impressionanti nel 2018, grazie anche alla semplificazione delle procedure doganali. La Cina, infatti, è salita fino al quarto posto con una crescita del 12% rispetto all’anno precedente con 857.000 arrivi. La Russia con i suoi 678.000 arrivi registra un aumento del 28% posizionandosi al sesto posto. Anche la Germania con i suoi 567.000 arrivi ha registrato una crescita del 12% rispetto ai 506.000 visitatori del 2017.

Il mercato italiano difende bene la sua posizione nella lista dei Paesi Top 20 che maggiormente contribuiscono agli arrivi internazionali a Dubai. L’Italia chiude infatti il 2018 con 234.000 arrivi, pari a un aumento del 9% sull’anno precedente, consolidando e migliorando la performance già positiva registrata nel 2017. In particolare l’Italia ha registrato una crescita del 20% nel primo trimestre del 2018, mantenendo poi una crescita del 10% per tutto l’anno. Complice di questi dati le numerose attività di promozione che l’ente del Turismo ha messo in campo durante tutto l’anno.

L’Europa Occidentale con una crescita del 21%, mantiene la sua posizione come maggior generatore di arrivi a livello regionale; seguono i Paesi del Golfo e l’area dell’Asia del Sud.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte