EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

La Spagna scommette su upmarket e regioni meno note

11/03/2019 12:25
Nel mirino della politica del ministro i siti Unesco e le regioni centrali

Stimolare i turisti a visitare le regioni meno note, puntando su cucina e attrazioni naturali. E’ l’obiettivo della Spagna, che vuole ridurre il traffico verso le località balneari mass market.

La domanda da parte dei visitatori europei per Baleari e Canarie ha subito una flessione negli ultimi due anni. Le tariffe alberghiere sono aumentate in modo significativo e i consumatori hanno optato per destinazioni alternative più economiche come Turchia, Egitto o Tunisia.

Qualche esempio? Il numero dei visitatori tedeschi è sceso di 4 punti percentuali e i pernottamenti del 7,5%. La risposta della Spagna è stata quella di non competere sui prezzi, ma di puntare sui turisti upmarket con maggiore capacità di spesa, interessati a esplorare nuove aree e città piuttosto che riversarsi nelle spiagge.

“Nella Spagna centrale – ha spiegato il ministro del Turismo Reyes Maroto -  abbiamo diversi siti Unesco e sono attrazioni che il turista non può trovare nelle località balneari”. Il ministro ha anche aggiunto di non essere preoccupato per la flessione di turisti da parte dei mercati maturi, e che questa decrescita “sarà compensata dalla crescita di altri Paesi”. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte