EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Air Cairo apre tre nuove rotte verso il Mar Rosso

13/03/2019 09:16
La compagnia attiva i collegamenti da Napoli a Marsa Alam, da Roma a Marsa Alam e da Bergamo a Sharm El Sheikh. Il Malpensa-Luxor viene interrotto

Air Cairo ha annunciato ieri sera a Roma l’apertura di tre nuove rotte dall’Italia verso il Mar Rosso.

Dal prossimo 31 marzo avvierà le operazioni da Bergamo a Sharm El Sheik (ogni mercoledì e domenica) mentre dal 1 aprile collegherà Roma e Napoli a Marsa Alam (il lunedì).

Oggi Air Cairo collega l’Egitto con 7 aeroporti italiani e 22 voli settimanali, da Malpensa, Bergamo, Venezia, Bologna, Roma, Napoli e Bari. Opera con una flotta di 11 aeromobili che si prevede arriveranno a 14 entro il 2020.

E’ un periodo particolarmente positivo per la compagnia egiziana che è cresciuta in maniera esponenziale trasportando nel 2018 1 mln e 600mila passeggeri, di cui 120mila sono stati italiani. L’Italia è attualmente il suo 1° mercato di riferimento, contrariamente alla scorsa stagione in cui era 2° dopo la Germania.

“I risultati ottenuti sono stati raggiunti soprattutto grazie a voi addetti ai lavori - ha esordito il direttore commerciale, Essam Azab, ringraziando tour operator ed agenzie presenti alla presentazione dei nuovi voli -, grazie a questi nuovi collegamenti su Sharm da Bergamo e su Marsa Alam da Roma e da Napoli contiamo di aumentare del 20% il volume dei passeggeri sulla stagione estiva. Attualmente il load factor sulle rotte verso l’Italia si attesta all’86% e il 70% delle vendite è intermediato”.

“Il mercato campano ha reagito molto bene all’apertura del volo su Sharm El Sheikh, attivato a gennaio, tanto che da Napoli ora i voli sono diventati 4 - ha commentato Riccardo Santagostino, responsabile commerciale di Non Solo Sogni, Gsa Air Cairo per l’Italia - anche Fiumicino vedrà un incremento del volato su Sharm con l’introduzione di un 2° collegamento. Il collegamento che non ha dato invece i risultati sperati è stato il Milano Malpensa-Luxor, aperto ad ottobre, ed è per questa ragione che abbiamo deciso di interromperlo concentrando le risorse su altre destinazioni. Il mercato ci dava probabilmente segnali incoraggianti ma non era ancora pronto", ha detto Santagostino. a.te. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte