EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Puglia-Capone: "Il mercato russo ha elevati margini di sviluppo"

14/03/2019 15:38
Un trend in crescita. La variazione nel 2018 è stata del +28% per gli arrivi e del + 27% per le presenze

Ultima giornata per la 26ª edizione della Mitt (Moscow International Travel & Tourism Exhibition) a Mosca, inauguratasi il 12 marzo scorso. La Puglia è stata presente in area Enit con uno stand di Pugliapromozione di 30mq e 6 operatori pugliesi. Sempre con Enit le regioni Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche, Sardegna, Sicilia, Veneto.

Il profilo del turista russo

Nella sessione “Profiling the Russian tourist”, sono stati analizzati i cinque motivi che, secondo una indagine condotta durante Mitt 2018, fanno la particolarità di un turista russo: l’alta spesa media durante le vacanze (la Russia è all’ottavo posto tra i big spender del mondo secondo l’Unwto); le aspettative elevate in termini di customer service; la richiesta di poter sempre disporre di servizi a terra in lingua russa; la possibilità di effettuare le vacanze invernali al di fuori dei tradizionali periodi di vacanza europei; la durata più lunga dei viaggi (10 notti, due in più rispetto alla media Ue).

I russi amano l’Italia. Infatti, i viaggi verso l’estero dei turisti russi sono cresciuti del 33,7%, e del 67% quelli verso l’Italia che raggiunge il podio al terzo posto dopo Turchia e Thailandia con 804mila viaggi (+19% sul 2017), superando la Spagna. Big spender e amanti dello shopping e del lusso, scelgono esercizi alberghieri nell’80,6% dei casi e il 45% si orienta sull’extra lusso.

Il potenziale

“Il mercato russo oggi presenta ancora elevati margini di sviluppo sia per l’Italia che per la Puglia. Anche in Puglia dal 2016 il mercato russo è in costante crescita. II trend di sviluppo, con una media di crescita annuale pari al 10%, lascia ben sperare. La variazione del mercato russo nel 2018, rispetto al 2017 è stata del +28% per gli arrivi e del + 27% per le presenze. I turisti russi, big spender interessati prevalentemente all’offerta artistica/culturale e al buon cibo, stanno allargando i loro orizzonti di viaggio anche in Puglia – sostiene l’assessore all’Industria turistica e Culturale, Loredana Capone –. La Puglia è interessata ad intercettare le rotte del luxury travel internazionale, e di quello russo in particolare. In questi anni vi è stato un grande impegno e un intenso scambio bilaterale: partecipazione a fiere, workshop e seminari di formazione in Russia, organizzazione di incontri b2b e di educational tour per giornalisti e tour operator russi. Il volo di Linea Bari-Mosca, inaugurato a giugno 2018 ha coronato questo impegno in favore della promozione della Puglia in Russia”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte