EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Fiavet esamina il posizionamento della Croazia

19/03/2019 08:56
Mare e isole sono i protagonisti indiscussi del periodo estivo, cultura e desiderio di scoprire nuove città sono la principale reason why della vacanza primaverile; l'adv rimane fondamentale

Fiavet Nazionale, attraverso gli strumenti di ricerca sviluppati dal suo Centro Studi, ha effettuato
un'indagine sul posizionamento della Croazia, considerata una delle mete più amate dai viaggiatori italiani, e sull'andamento delle prenotazioni nei prossimi mesi primaverili e per l'estate 2019. Negli ultimi anni la Croazia ha varato un piano di investimenti per il miglioramento delle
infrastrutture, dei prodotti turistici, e la formazione professionale degli addetti del settore, per
aumentare il suo livello di competitività, con l'obiettivo di posizionarsi tra le 20 principali
destinazioni turistiche a livello mondiale. Il Centro Studi Fiavet, coinvolgendo un campione delle sue agenzie associate, ha potuto delineare la posizione, la percezione e il raffronto delle prenotazioni rispetto al 2017/2018  del Paese nell'ambito dell’intera offerta agenziale.
 
La Croazia vanta una presenza costante tra le scelte di vacanza short-break e non solo,
attestandosi attorno al 7% del totale delle vendite per quanto riguarda le destinazioni europee,
dato che si preannuncia in crescita anche per il 2019. Tra le principali motivazioni alla base della richiesta da parte dei viaggiatori italiani, l'ottimo rapporto qualità-prezzo sia nel caso della classica vacanza mare, che di quella con un taglio prettamente culturale. A questo si aggiunge l'indiscutibile bellezza del suo territorio, dalle isole più conosciute a quelle più selvagge e incontaminate del Parco Nazionale di Kornati, alla storia, architettura, storia e tradizioni racchiuse nelle città di Zagabria e Dubrovnik.
 
Mare e isole sono i protagonisti indiscussi del periodo estivo, cultura e desiderio di scoprire nuove città sono la principale reason why della vacanza primaverile. Con una durata del soggiorno che varia dal classico long weekend alla media di 1 o 2 settimane in estate, con un target prevalentemente di coppie e piccoli gruppi di amici, e un investimento di circa 800 euro a persona.
 
L’agenzia di viaggi rimane un importante punto di riferimento: il 30% dei clienti arriva già preparato, con un’idea precisa della tipologia di vacanza che desidera vivere, ma per il restante 70% la consulenza dell'adv è fondamentale non solo nella scelta della destinazione, ma anche delle diverse componenti del pacchetto in base alla capacità di spesa.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte