EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

A Bto si fa il punto sul futuro delle case vacanza

19/03/2019 17:40
Gualberto Scaletta, country manager Italia HomeAway, dibatterà anche dell’innovazione applicata a questo mercato tra virtual tour e MarketMaker

HomeAway presenta due applicazioni tecnologiche nel settore degli affitti a breve termine: il Virtual Tour ovvero la realtà virtuale applicata alle case vacanza (di recente lanciata nel mercato americano e presto in Europa), attraverso cui offrire ai viaggiatori di tutto il mondo la possibilità di “visitare” virtualmente l’alloggio che sceglieranno, e il MarketMaker, uno strumento innovativo per aiutare i proprietari quando gestiscono la loro strategia di pricing online e stabiliscono la strategia di affitto che intendono adottare online.

Questi temi e non solo saranno trattati nell’incontro in programma il 20 marzo alle ore 10:45 presso la Best Western Hall della Stazione Leopolda, in cui Gualberto Scaletta, country manager Italia HomeAway, incontrerà il pubblico della Bto e dibatterà del futuro e dell’innovazione applicata al mercato delle case vacanza.

“Il turismo come tutti i business è un settore in cui è strettamente necessario evolvere ed innovare in continuazione per mantenere alto l’interesse su destinazioni e prodotti – commenta Scaletta - per questo HomeAway continua ad innovare e ad investire in tecnologia per proporre ai turisti soluzioni semplici per facilitare la scelta della location più adatta alle loro esigenze e per fornire ai proprietari strumenti all’avanguardia affinché possano gestire le proprietà e avere la possibilità di incrementare la possibilità di guadagno”.

La partecipazione a Bto è anche un’occasione per fare il punto della situazione su quanto sia potenzialmente redditizio l’affitto online ai turisti sulla piattaforma. Secondo HomeAway, infatti, il potenziale di guadagno mensile nel 2018 delle provincie di Firenze si è attestato in media sui 4.425 di euro, di quella di Siena intorno ai 5.135, Prato sui 3.200, Pisa 3.490, Livorno 3.100 e Grosseto a 3.900 fino a raggiungere i picchi della provincia di Arezzo con una media di 5.275.

Sempre dai dati interni HomeAway emerge che tra le province del Bel Paese più richieste dai turisti italiani di HomeAway nel 2018, quattro sono toscane: Grosseto, Firenze, Livorno e Lucca. Le province di Firenze, Lucca e Siena, figurano anche nella top 10 delle più richieste dai turisti stranieri.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte