EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gardaland sposa la politica delle sinergie

21/03/2019 15:05
Il crescente interesse da parte dei turisti stranieri spinge Gardaland Resort a consolidare la presenza anche all’estero con accordi con i principali t.o.

Operazione sinergie per Gardaland. Sul mercato italiano sono importanti quelle realizzabili tra le realtà del Gruppo Merlin Entertainments - secondo polo al mondo del divertimento – di cui Gardaland fa parte. Lo scorso anno, per la prima volta, Gardaland e il resort tedesco Legoland Deutschland, anch’esso parte del gruppo Merlin Entertainments, hanno dato il via ad una collaborazione. Proprio sulla base di questo esito positivo Gardaland continuerà ad essere l’esclusivo punto di riferimento per le prenotazioni dei soggiorni del mercato italiano che sceglieranno di visitare il parco tedesco; questa continuità permetterà anche di fidelizzare chi ha già usufruito di questa vera e propria novità tra le proposte sul mercato italiano.

L’apertura del terzo hotel, la ricca proposta del resort e il crescente interesse dimostrato da parte dei turisti stranieri spinge Gardaland Resort a consolidare la propria presenza anche all’estero - nei Paesi europei ed extra europei di riferimento - con accordi con i principali tour operator e investimenti diversificati.

La Germania rimane il principale mercato estero di riferimento, sia per il Lago di Garda sia per Gardaland Resort; nel 2018 sono stati registrati infatti il 53% di arrivi dalla Germania su tutto il Lago di Garda con oltre 3.000 notti prenotate sulle strutture di Gardaland Resort. Ciò ha permesso di rinnovare ed incrementare gli accordi con i tour operator tedeschi più importati quali Dertour, Its Reisen, Alltours, Ameropa, Fti Touristik, Neckermann e Tui Germania con una presenza sui loro cataloghi e nella loro sezione di vendita online.
Per tutta la stagione, per i turisti tedeschi, sarà possibile approfittare di promozioni esclusive: lo speciale “Early Booking” che prevede uno sconto del 15% per prenotazioni effettuate entro il 31 marzo 2019 e poi del 10% per prenotazioni entro il 30 aprile 2018 e la promozione “Stay 4 pay 3” che consente il soggiorno a quattro persone pagando per tre.

Per il 2019, inoltre, Gardaland è riuscito ad ottenere due importanti risultati, che permetteranno di migliorare ulteriormente il posizionamento della propria offerta nel mercato tedesco: la presenza sulla cover page di “Freizeit und Ferien Parks”, catalogo di punta del tour operator Dertour con una tiratura di 2 milioni di copie e distribuito in 3.000 agenzie in Germania.

Per quanto riguarda il mercato austriaco, che dimostra di apprezzare le proposte di accomodation di Gardaland Resort, è stato rinnovato il contratto con Eurotours Gmbh così come sono stati confermati per il mercato dell’Olanda e del Belgio gli accordi con Tui Nederland e Tui Belgium.

Per il mercato inglese è stata sottoscritta una collaborazione con Jet2holidays, tour operator specializzato in viaggi per famiglie, la quale garantisce 8 voli settimanali su Verona; inoltre, dalla primavera 2019, l’utilizzo di velivoli più grandi permetterà di aumentare del 22% il flusso dei visitatori nell’area. Inoltre Gardaland ha iniziato la vendita sui canali dell’operatore Thompson Uk dal quale si aspetta importanti risultati. Gli accordi sono molto importanti nell’ottica di intercettare un nuovo flusso turistico inglese in continua crescita che elegge il Lago di Garda quale meta lacustre preferita in Italia.

Tra i mercati emergenti spicca Israele, che ama il Lago di Garda e fa registrare un flusso medio annuo di turisti oltre le 50mila unità. Grande interesse soprattutto da parte delle famiglie con bambini che apprezzano l’offerta di entertainment promossa dai parchi divertimento.

Il successo è reso possibile anche dai collegamenti ormai consolidati dall’aeroporto di Tel Aviv a Verona, garantiti da compagnie aree che operano voli diretti e da tour operator con voli charter durante l’estate. Degna di nota è la collaborazione con l’operatore Issta, TO che darà un incremento sostanziale alle prenotazioni provenienti da Israele.
Per intercettare i clienti che non prenotano tramite i tour operator offline tradizionali, Gardaland è già inserito su Holidaycheck.com, principale portale web tedesco di viaggi e sta pianificando collaborazioni sia sul segmento Gdo, Penny Reisen e Rewe Reisen, oltre alla distribuzione su siti come Sonnenklar, Limango Travel, e Clevertour.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte