EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Focus sulla Boemia Meridionale per la Repubblica Ceca

11/04/2019 14:10
Adatta sia per la vacanza culturale sia per quella attiva; i dati confermano l'attrattività della meta

E’ collinare, ha tanti laghi, è attraversata dal fiume Moldava, ha un parco nazionale (il Parco nazionale della Selva Boema), due beni Unesco - le cittadine di Ceský Krumlov e di Holašovice -: è la Boemia meridionale, area della Repubblica Ceca su cui l’ente sta puntando la propria attenzione sia per la vacanza culturale sia per quella attiva. "Si tratta del terzo prodotto più diffuso in Italia – spiega Luboš Rosenberg, direttore dell’ente del turismo Ceco in Italia – ed è la zona in cui tutti i cechi vorrebbero passare la propria pensione. Come la Moravia Meridionale, al secondo posto tra i prodotti più diffusi nel nostro Paese, si tratta di aree vicine, che hanno un numero di attrazioni sopra la media e temi in comune con l’Italia. In Boemia meridionale è molto forte, per esempio, l’aspetto enogastronomico: si mangia bene e sono svariati i birrifici e micro-birrifici presenti. Qui, per la precisione nel capoluogo regionale Ceské Budejovice (Budweis, in tedesco), si produce la nota birra Budweiser Budvar”.

L’interesse della destinazione è confermato dai dati generali: “Nel 2018 sono stati 1,7 milioni i visitatori, con un incremento dell’8% – afferma Jaromir Polasek, South Boemia Tourism director - e 4,3 mln i pernottamenti, con un aumento dell’8%. Abbiamo inoltre una capacità di 40mila letti e in due anni dovremmo avere un aeroporto internazionale. Oltre a Ceský Krumlov e Holašovice, si segnalano anche Trebon, famosa per il cicloturismo, Písek, Strakonice e il castello di Hluboká nad Vltavou. Non mancano gli eventi: abbiamo 79 location per convention e ospitiamo 459 cerimonie di matrimonio”. n.s.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte