EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Enit in fiera al Londra per il wedding all'italiana

12/04/2019 16:41
L'Agenzia partecipa al National Wedding Show: i matrimoni internazionali nel nostro paese valgono 217 milioni di euro. Lazio, Toscana, Veneto, Campania e Sardegna le regioni top

Un giro d’affari da 217 milioni di euro una crescita del +16,4%. E’ questo lo stato dell’arte del settore dei matrimoni internazionali del Belpaese, disegnato dall'analisi dell’Ufficio studi Enit su dati Banca d’Italia. L’ Agenzia nazionale del turismo partecipa il 13 e 14 aprile al National Wedding Show, fiera allestita all'ExCeL London.

A condividere lo spazio, cinque regioni: Abruzzo, Lazio, Marche, Umbria e Friuli Venezia Giulia. A decidere di sposarsi nella penisola sono soprattutto gli americani (51,3 milioni di euro) seguiti da brasiliani (27,9 milioni di euro, +401,2% sul 2016), giapponesi (17,5 milioni di euro, 108,4% sul 2016), canadesi (16,5 milioni di euro, +64,9% sul 2016) e britannici (16,1 milioni di euro). Cinque le regioni preferite dagli stranieri per la luna di miele: si spende di più nel Lazio, Toscana, Veneto, Campania e Sardegna.

Alberghi e villaggi turistici ancora preferiti per coronare il sogno d’amore (confluisce il 90,5% della spesa totale dei visitatori stranieri) ma sono in crescita case in affitto (+47,6% sul 2016) e b&b (+32,4%). Il periodo prescelto per le nozze segue un andamento stagionale variabile con picchi nel mese di luglio e ottobre (rispettivamente 39 e 34,5 milioni di euro) e con un trend di spesa maggiore nei classici mesi estivi. Le vacanze per i viaggi di nozze sono quindi un prodotto turistico che contribuisce alla destagionalizzazione.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte