EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Dubai Expo2020, memorandum d’intesa per la cultura

15/04/2019 12:21
L'accordo mira a promuovere i legami turistici e culturali tra le istituzioni e le città in vista della prima Esposizione Universale in Medio Oriente


Il Dipartimento Cultura e Turismo - Abu Dhabi (Dct Abu Dhabi) ha firmato un memorandum d’intesa con Expo2020 Dubai per contribuire a rafforzare i legami tra le due istituzioni.

L’accordo è stato firmato lo scorso 26 marzo da Ali Hassan Al Shaiba, Acting Executive Director of Marketing and Communication Sector di Dct Abu Dhabi, e Najeeb Mohammed Al-Ali, Executive Director del Dubai Expo 2020 Bureau.

A partire da ottobre del prossimo anno e per la durata di 173 giorni, Expo2020 sarà la prima Esposizione Universale che si svolgerà nella regione che comprende Medio Oriente, Africa e Asia meridionale (Measa). L'evento coinvolgerà 190 Paesi e milioni di visitatori verso gli Emirati Arabi Uniti per vivere il meglio di tecnologia, architettura, cucina, intrattenimento, cultura e molto altro ancora.

Il memorandum ha l’obiettivo di coordinare il lavoro di Dct Abu Dhabi e Dubai Expo2020 Bureau in diversi settori per creare delle opportunità, compresa la promozione dell'Expo e la condivisione delle proprie competenze.

“L'Expo2020 Dubai è un evento globale senza precedenti sia per gli Eau che per il mondo arabo ed è di vitale importanza che tutte le istituzioni degli Eau lavorino insieme”, afferma Al Shaiba. “Questo accordo tra il Dct Abu Dhabi ed Expo2020 è una chiara dimostrazione del nostro impegno nel promuovere Abu Dhabi sulla scena mondiale e sostenere la visione economica 2030 di Abu Dhabi, progettata per sostenere il percorso di sviluppo del nostro Emirato”.

“L’esperienza e la conoscenza di questo memorandum ci consentiranno di lavorare all’unisono con i nostri partner dell’Expo, così come con le altre istituzioni interessate, offrendoci l’opportunità di mostrare come Abu Dhabi sia una destinazione straordinaria su scala globale”.

Questo memorandum è considerato un modo per rafforzare e sviluppare le relazioni tra le due parti, assicurando al tempo stesso che tutte le istituzioni nazionali siano pronte e preparate a ospitare l’Expo. Inoltre, definisce una serie di punti chiave su cui le due istituzioni lavoreranno insieme, tra le quali ricerca e analisi; marketing, comunicazione e pr; meeting, incentive, conferenze, eventi (Mice) e biglietteria; arruolamento di volontari; contenuti formativi. Le due istituzioni formeranno inoltre un gruppo di lavoro congiunto e un comitato direttivo per gestire e organizzare il proprio lavoro e coordinarsi con le altre organizzazioni rilevanti.

Najeeb Mohammed Al-Ali, Executive Director, Dubai Expo2020 Bureau, ha aggiunto: “L’Expo2020 Dubai non è soltanto una celebrazione unica e irripetibile, ma anche un’opportunità per il mondo di entrare a far parte della ricca cultura e della calda ospitalità degli Emirati Arabi Uniti. Questo memorandum incarna il tema dell'Expo2020 ‘Connecting Minds, Creating the Future’ e aiuterà la nostra nazione ad accogliere 190 Paesi nel più grande evento mai organizzato nel mondo arabo”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us