EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Expo 2020: Emirates svela il suo padiglione

29/04/2019 16:59
Il vettore ha presentato i dettagli per il mega-evento. Design ed esperienza saranno caratterizzate da tecnologie interattive

Emirates, premier partner e compagnia aerea ufficiale di Expo Dubai 2020, ha presentato i dettagli del suo padiglione ultramoderno costruito appositamente per il mega-evento. Il design del Padiglione di Emirates e l'esperienza dei visitatori saranno caratterizzate da tecnologie interattive incentrate sul futuro dell'aviazione. Emirates ha già aperto il sito su cui sorgerà il padiglione, con la costruzione che è iniziata nel marzo 2019.

"Oggi siamo estremamente orgogliosi di presentare i primi dettagli del Padiglione Emirates, che celebra i temi di Expo Dubai 2020. L'obiettivo del nostro padiglione è molto in linea con quello di Expo Dubai 2020 - ha sottolineato lo Sceicco Ahmed bin Saeed Al Maktoum, presidente e amministratore delegato di Emirates e del gruppo - stimolare le connessioni, creare esperienze e promuovere creatività e innovazione, ispirando un impegno per un futuro migliore. Le esperienze lungimiranti metteranno in evidenza il meglio che deve ancora venire nel campo dell’aviazione e saranno una piattaforma per mostrare quanto sia importante la mobilità per il mondo oggi e in futuro. Emirates grazie anche all'ecosistema di trasporto qui negli Emirati Arabi Uniti svolgerà un ruolo chiave nel rendere Expo 2020 un evento di successo. Si stima che l'impatto economico del settore dei trasporti, dell'ospitalità e del turismo contribuirà con circa 4 miliardi di euro all'economia degli Emirati Arabi Uniti, sottolineando gli importanti ruoli che queste industrie svolgono: non sanno solo generare valore economico, ma anche riunire le persone e abbattere le barriere".

Il padiglione Emirates

Sviluppato sui tre temi di Expo Dubai 2020 - mobilità, opportunità e sostenibilità - il padiglione Emirates è stato progettato per riflettere le linee dinamiche delle ali degli aerei pronti a prendere il volo. Le 26 pinne architettoniche inclinate che coprono l'intera struttura del padiglione ospiteranno oltre 800 metri di luci a Led per creare effetti e movimenti multisensoriali in tutta la struttura, messi in mostra dai luminari durante tutte le sere di Expo. Verranno utilizzate le più recenti tecnologie di fabbricazione, tecniche di costruzione ed elementi di progettazione sostenibile come matrici solari integrate, costruzione off-site sostenibile, schermatura solare reattiva e un paesaggio verdeggiante sia all'interno sia all'esterno del padiglione Emirates.

La struttura multifunzionale a tre piani da 3.300 mq si trova nelle immediate vicinanze del padiglione Uae e a pochi passi dal padiglione Al Wasl, l'epicentro del sito di Expo 2020 Dubai. Il Padiglione Emirates avrà la capacità di accogliere oltre 56.000 visitatori al mese durante Expo 2020 Dubai.

Visitor Experience

Il padiglione offrirà uno sguardo sul mondo in evoluzione dell'aviazione civile e contribuirà a guidare la discussione sulla potenza della mobilità e suoi progressi sia in aria sia a terra, che rappresentano i principali strumenti che consentiranno alla connettività fisica delle persone e dei prodotti di muoversi in un modo moderno, efficiente ed ecologicamente sostenibile.

L'interno del padiglione Emirates comprende una planimetria chiusa che consente alla luce naturale di entrare nello spazio, riducendo il consumo di energia. I contenuti esperienziali saranno al centro dell'attenzione, favorendo l'interazione durante la visita. Il secondo piano del Padiglione Emirates ospiterà un auditorium per le sessioni di speaker e gli eventi del settore, mentre il terzo piano uno skygarden dedicato a quei visitatori che decideranno di godersi un ambiente naturale e gli spazi aperti.

Il Padiglione Emirates contribuirà a raccontare la storia di come potrebbe essere l'aviazione commerciale in futuro attraverso argomenti che includono la scienza del volo, i progressi nelle tecnologie dei motori, nuovi materiali aerospaziali che aumentano le prestazioni e riducono il consumo di carburante, interni innovativi della fusoliera focalizzati sull'elevazione del comfort e del benessere dei passeggeri e il futuro dell'esperienza dei passeggeri negli aeroporti.

Utilizzando i principi di base dell'aerodinamica e le quattro forze di volo (sollevamento, resistenza, peso, spinta), i visitatori saranno in grado di comprendere la scienza che si nasconde dietro il volo e di conoscere i principi di base dell'aviazione. Con il design aerospaziale che cerca costantemente di trovare il modo di spingere il volo al suo limite, dando così l’opportunità anche ai visitatori di esplorare e comprendere le varie e differenti velocità con cui i diversi apparecchi tecnologici permettono l’atterraggio sulle piste.

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte