EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia: voli su Olbia in tilt

06/06/2019 12:00
La compagnia sposta o cancella le prenotazioni dopo l’accordo con Air Italy e avvisa 80mila passeggeri sui cambi di booking

Voli su Olbia in tilt, con Alitalia che avvisa 80mila passeggeri sui cambi di prenotazione, spostando o cancellando i booking. A parlarne è Il Corriere della Sera, sottolineando che il caos è frutto dell’accordo tortuoso tra il vettore ed Air Italy sulla continuità territoriale nell’aeroporto della Costa Smeralda. Ultima vicenda in ordine temporale l’intervento della Regione Sardegna e del ministero dei Trasporti, che ha portato i due vettori a spartirsi le tratte, lasciando Alitalia con un solo volo al giorno da Milano e Roma, mentre Air Italy si occuperà degli altri quattro collegamenti quotidiani.

L’accordo sara operativo da sabato 8 giugno, "lasciando poco tempo all’ex compagnia di bandiera per la riorganizzazione" commenta Il Corriere. "L’80% di chi ha prenotato con noi sarà riprotetto sugli altri voli nostri fino all’8 settembre", fanno sapere da Alitalia, secondo quanto riporta il quotidiano. "Dal giorno successivo saranno tutti trasferiti sui velivoli di Air Italy. Il restante 20% — chiarisce il vettore tricolore — ha la possibilità di essere riprotetto sull’ex Meridiana oppure può chiedere il rimborso. Chi però mercoledì ha cercato di cambiare la prenotazione non ha avuto molta fortuna: call center intasato o irraggiungibile".

Da parte della compagnia, aggiunge Il Corriere, "non negano di aver avuto qualche difficoltà nonostante sia stato potenziato il personale del 40% e siano state aumentate le linee dedicate facendole toccare quota 390. Ma le procedure di cambio del volo richiedono qualche minuto e possono essere effettuate soltanto al telefono - spiega il quotidiano - perché le due compagnie non hanno, ad esempio, accordi di codeshare che avrebbero semplicato il «travaso» da un velivolo a un altro. In ogni caso — sottolineano in Alitalia — «c’è tempo fino al 5 luglio per cambiare la prenotazione". Chi ha comprato tramite agenzie deve rivolgersi a loro, sostiene il Corriere,  perché l’ex compagnia di bandiera consente di fare il cambio direttamente dai loro computer e a costo zero.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte