EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Ndc, siamo solo all’inizio

10/06/2019 09:00
I commenti del settore sullo stato dell'arte del programma voluto da Iata; per le agenzie è ancora presto parlare di un vero e proprio aumento dei ricavi; lo stato dell'arte dei dati aggregati

C’è ancora tanto lavoro da fare perché il programma New distribution capability voluto da Iata, meglio noto come Ndc, venga adottato in maniera completa e globale da tutti gli attori del comparto viaggi. Tanto da garantirne (anche) un ritorno sull'investimento promesso.

E lo sanno bene le agenzie viaggi che, interpellate in materia, giudicano ancora troppo prematuro parlare di un vero e proprio aumento di ricavi grazie al nuovo protocollo, mentre addirittura il 34% di loro ha affermato di non aver visto incrementare i propri guadagni con il passaggio a Ndc. Eppure il New distribution capability promette di rendere un processo dinamico e continuo, basato su successioni di domanda e risposta, la procedura oggi statica di verifica di orari, tariffe e disponibilità. Includendo nel pacchetto i servizi à la carte o ancillari e aggiungendo così valore alla vendita indiretta.

Il tutto, in un flusso di informazioni senza interruzioni che dovrebbe appunto agevolare l’operatività dell’agente nelle fasi di ricerca e visualizzazione dei risultati. Con l’obiettivo di migliorare, di conseguenza, anche la produttività, aiutando la distribuzione ad andare incontro ai bisogni di ogni singolo cliente. Nel frattempo, Amadeus, Sabre e Travelport stanno continuamente aggiornando le proprie soluzioni per rispondere in modo sempre più efficace ed efficiente al cambiamento messo in atto da Iata perché le funzionalità per soddisfare tutte le combinazioni d’uso sono ancora in piena fase di sviluppo.

Si punta a uno shopping comparativo volto a facilitare le procedure di acquisto, ordine e pagamento grazie all’aggregazione dei risultati di ricerca. Perché bisogna ancora capire in che modo Ndc può davvero avvantaggiare i clienti delle agenzie e il valore aggiunto che possono apportare alle compagnie aeree una volta che questo verrà ampiamente utilizzato. Si parla di un’evoluzione  che tuttavia, almeno a oggi, il trade non sembra ancora pronto ad abbracciare.

Sul numero di Guida Viaggi in distribuzione da oggi il servizio completo sul tema di attualità.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte