EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Mare Italia, andamento positivo, ma con qualche ombra

13/06/2019 11:55
L'analisi della Federazione Turismo Organizzato: il prodotto tiene, ma la domanda è in ritardo. Sardegna, Sicilia e Puglia le mete più gettonate

“Ancora buono nonostante il rallentamento delle ultime settimane di aprile e inizio maggio”. Così Gabriele Milani, direttore nazionale della Federazione Turismo Organizzato, sintetizza il trend del mare Italia.  Un andamento che il manager descrive come “sicuramente positivo, sfiora la crescita a due cifre”, ma con qualche ombra: “La domanda vede un certo ritardo a causa della concentrazione sui ponti pasquali, che hanno registrato sul mese di aprile crescite oltre il 50%, ma hanno ritardato la domanda sull’estate. Le condizioni atmosferiche non stanno stimolando la domanda estiva”. Ma quali sono le destinazioni più gettonate? “Sardegna, Sicilia e Puglia, che rappresentano il 60-70% della domanda”.

Di certo la ripresa di alcune mete nel bacino Mediterraneo sta avendo ripercussioni sulle vendite: “Quella dell’Egitto è decisamente evidente - testimonia Milani -, sia come percentuale di crescita su anno precedente che in valore assoluto, e pesa in particolare per la competitività dell’offerta che sta ovviamente condizionando il mercato”. Ma non è solo la Terra dei faraoni a incidere: “Per la Tunisia ci sono dei forti segnali di ripresa, ma stiamo ancora parlando di numeri totali bassi - aggiunge il direttore -. La Turchia è una destinazione molto ricca di opportunità turistiche sia come tour che come mare e sta tornando l’interesse degli operatori”. Il valore medio pratica rimane tuttavia “stabile” e anche per quanto riguarda la durata del soggiorno “ad oggi non si registrano particolari modifiche”, osserva il direttore.

L'articolo completo su Guida Viaggi settimanale n. 1572, in distribuzione questa settimana. n.s.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte