EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Italo cresce e potenzia servizi e collegamenti

13/06/2019 10:18
Sei le frequenze aggiunte, per un totale di 98 viaggi al giorno e 25 città servite. Nuovi nostop sulla Napoli-Roma e new entry in Veneto anche con Italobus

Cresce la possibilità di scelta per i viaggiatori Italo, sempre al centro della strategia aziendale e che, stando alle ultime analisi di customer satisfaction, apprezzano sempre più il treno bordeaux.

“La nostra offerta - afferma Fabrizio Bona, chief commercial officer di Italo nel corso del roadshow per l’estate 2019 - è di anno in anno più completa in termini di frequenze e servizi, attenta alle esigenze dei viaggiatori che siano essi business, corporate o leisure. Più treni, più città nel nostro network e nuove assunzioni ci consentono di essere sempre più presenti sul territorio”.

Continua, dunque, la crescita in termini di collegamenti giornalieri e di network grazie al graduale ingresso in flotta dei treni Italo Evo. Attualmente sono 14 quelli già operativi, da sommarsi ai 25 Agv per un totale di 39 treni, che diventeranno 47 entro inizio 2020, quando tutti i 22 Italo Evo saranno consegnati.

Rafforzata la direttrice Roma-Milano, con un nuovo servizio nostop in partenza dalla Capitale alle 6.15 per arrivare a Milano Centrale alle 9.20, ideale per i tanti viaggiatori business. Questo collegamento garantisce di poter partire in giornata per Milano e partecipare a incontri ed eventi già dalla prima mattina, consentendo anche ai cittadini bolognesi di usufruire del servizio in quanto effettua fermata anche a Bologna. Altro nuovo servizio nostop è quello che parte da Milano Centrale alle 15.15, ideale per mettersi in viaggio subito dopo un pranzo di lavoro ed essere a Roma Termini alle 18.33, proseguendo per Napoli (19.43), garantendo così tempi di percorrenza ridotti anche ai passeggeri campani. Napoli, infatti, è sempre più collegata con Roma e Milano: il nostop delle 7.10 da Roma Termini, con arrivo a Milano Centrale alle 10.09, dal 9 giugno parte dal capoluogo campano alle 5.31, consentendo di essere a Milano in poco più di 4 ore e mezza.

Ci sono poi le new entry del network Italo: Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso. Approdo di Italo in Friuli Venezia Giulia quindi e rafforzamento dei collegamenti per il Veneto, una delle regioni maggiormente servite dalla compagnia. A partire dal 1° ottobre infatti ci sarà un treno che partirà alle 5.55 da Udine (6.26 da Pordenone, 6.50 da Conegliano e 7.12 da Treviso Centrale) che arriverà a Roma Termini alle 11.28. Per tutti i viaggiatori che invece vorranno raggiungere le nuove mete servite dai treni Italo, sarà possibile partire da Napoli alle 13.55 o da Roma Termini alle 15.15 per giungere a Udine alle 20.37 (19.29 Treviso, 19.45 Conegliano, 20.03 Pordenone). In questo modo le nuove città del network Italo saranno collegate a Mestre, Padova, Ferrara, Bologna, Firenze, Roma e Napoli. p.o.

Altra importante novità il collegamento fra Milano e Torino: si parte alle 19.40 da Centrale arrivando alle 20.50 in Piemonte, consentendo ai diversi viaggiatori torinesi che ogni giorno si recano a Milano di avere un collegamento anche in fascia serale.

Il nuovo Venezia-Roma parte dal primo luglio alle 15:35, arrivando alle 18.33 a Roma, prolungato su Napoli con arrivo alle 19.43. Per chi invece da Roma vorrà raggiungere la città lagunare sempre dal 1° luglio ci sarà un treno in partenza da Termini alle 9.35.

Grazie al trasporto integrato rotaia-gomma, Italobus arriva anche in Costiera Amalfitana servendo Vietri, Cetara, Maiori, Minori, Atrani e Amalfi e sulla costa veneta, collegata con dieci servizi quotidiani da Mestre, toccando località turistiche come Caorle, Bibione, Punta Sabbioni e Jesolo. p.o.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte