EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Germania delusa: il trade aspetta il last minute

17/06/2019 10:25
Prenotazioni sotto le aspettative, a dispetto di una economia stabile; il rischio è la battaglia dei prezzi

Gli agenti di viaggi tedeschi sperano nel last minute per risollevare le sorti di una estate 2019 che dà segni di cedimento.

Le condizioni di mercato erano ottime, secondo gli esperti, con una economia stabile, consumi privati che restano alti e nessun evento sportivo di rilevante importanza a trattenere a casa le persone. Ad eccezione del clima, che resta un fattore di incertezza, le aspettative erano più che positive e invece la domanda è diminuita rispetto all’estate scorsa. Ad aprile le vendite estive sono scese del 12%, portando le vendite cumulative a un -2%, secondo i dati di GfK. “Non abbiamo spiegazioni - ammette Werner Sülberg, chairman del comitato di ricerche di mercato della Drv (l’associazione trade tedesca). Sia i tour operator che le agenzie di viaggio sono sotto ai livelli dello scorso anno a fine maggio”.

Visto che gli sconti per l’advanced booking non hanno sortito l’effetto sperato, ora il trade conta sulle prenotazioni sotto data per rivitalizzare i conti dell’estate. Secondo le rilevazioni di Trevo Trend, le richieste di prenotazioni a maggio erano in calo per partenze a giugno (-4%) e a luglio (-3%).

Il problema ora è capire se gli operatori terranno i nervi saldi evitando eccessivi tagli sui prezzi per cercare di conquistare nuove vendite. Sul mercato tedesco sembra già affiorare una certa quantità di offerte da parte di t.o. e società di crociere.

Un ricercatore di mercato commenta: “Se le cose andassero bene, potremmo raggiungere un livello di zero crescita, ma senza sapere perché”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte