EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

I Viaggi del Delfino, il Sud Est asiatico al 40% di fatturato

20/06/2019 08:38
Il tour operator ha la Thailandia in catalogo da 30 anni, e da 4 propone itinerari che partono dalla città di Nan legati al turismo esperienziale

“I clienti scelgono una destinazione per varie motivazioni: dalla bellezza dei luoghi, al rapporto qualità prezzo e alla moda. In questo momento la Thailandia sta vivendo un momento di stasi anche a causa di altre destinazioni del Sud Est asiatico più richieste”. A parlare Antonello Castellano, product manager oriente de I Viaggi del Delfino durante il Ttm - Thailandia Travel Mart svoltosi a Pattaya.

Il manager, a proposito dei nuovi itinerari legati a natura e alle esperienze, ha sottolineato che il tour operator napoletano ha in catalogo da quattro anni tour che partono dalla città di Nan e che offrono situazioni genuine e del tutto innovative rispetto ai classici tour nel paese. “E' una Thailandia diversificata, molto vera, che include anche le città più note come Chiang Mai e Chiang Rai. Il mare ovviamente è sempre un must che normalmente conclude il tour della durata media 11/13 giorni, così come la città di Bangkok dove noi proponiamo alberghi boutique o piccole strutture trendy in zone centrali, che consentono un soggiorno tranquillo anche in una grande città come la capitale della Thailandia. Bisogna attendere che il paese riparta”.

L'andamento de I Viaggi del Delfino è positivo. “Il Nord America rappresenta il 51% del nostro fatturato, mentre il 40% è prodotto dalle vendite del Sud est asiatico, tra cui la Thailandia che è nei nostri cataloghi da 30 anni. A metà dell'anno, posso affermare, che Giappone e Maldive sono cresciute del 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”.

I Viaggi del Delfino si affida a diverse compagnie aeree, soprattutto alla Turkish Airlines. “Con la Turkish – ha rimarcato Castellano - abbiamo ottimi rapporti di collaborazione, grazie anche alla loro flessibilità e collaborazione. Abbiamo allotment di posti anche per l'alta stagione che ci consentono di contenere i costi dei pacchetti. Per quanto riguarda le soste in aeroporto, la compagnia aerea turca, a seconda delle ore di attesa, organizza dei tour della città e se il transito supera le dieci ore, offre anche il pernottamento”. a.to.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte