EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia: Atlantia si prepara alla manifestazione di interesse?

10/07/2019 17:17
Domani il cda del gruppo autostradale, che sta valutando un piano d'intervento circostanziato. Il vettore italiano sta tornando sulla strada degli accordi con Air France-Klm

La parola che circola in questi giorni sul caso Alitalia è "pressing". Quello del governo, con Mise e Ferrovie dello Stato, su Atlantia, per entrare a far parte della partita sottolineano fonti di stampa. Secondo quanto scrive Il Sole-24 Ore, il gruppo autostradale sembra che stia valutando la possibilità di presentare una manifestazione di interesse per la quota di capitale mancante nella newco. La quota sarebbe del 35/40% per 300 milioni. 

Ieri c'è stato il cda di Ferrovie dello Stato, fa presente Milanofinanza.it, occasione per fare il punto sulla creazione della newco. A quanto si apprende, invece, domani si terrà un cda dei Benetton, che potrebbe essere decisivo sulla questione Alitalia. Dal canto suo la holding sta valutando un piano d'intervento circostanziato, scrive la fonte, in particolare per l'aspetto tecnico e industriale. La proposta punterà "sulla governance, sugli assetti proprietari, sulla gestione chiara e diretta della ristrutturazione e sui ruoli che ognuno dei quattro attori dovrà avere", scrive sempre Milanofinanza.it.

Ricordiamo che il tempo stringe, visto che la scadenza imposta dal Mise è quella del 15 luglio, quindi Atlantia potrà fare la sua mossa nell'arco di 36-48 ore.

Frattanto la compagnia sta tornando sulla strada degli accordi con Air France-Klm: a parlarne è Il Sole-24 Ore, spiegando che l’obiettivo è indicato nel “Progetto Az: piano industriale definitivo”, un documento confidenziale elaborato da Ferrovie dello Stato insieme al partner Delta. Il documento non è definitivo, in quanto “soggetto a modifiche da parte di altro partner industriale”, cioè il quarto socio che manca alla cordata. Tra gli “elementi fondanti del piano al capitolo “alleanze e partnership”, scrive il quotidiano, c’è una novità: “Ripristino di una joint venture sul medio raggio europeo con Af-Klm (da negoziare)”. La parola ripristino, prosegue il quotidiano, fa pensare a una riedizione della jv fra le tre compagnie per condividere ricavi e costi sulle rotte tra Italia, Francia e Olanda. Poiché il gruppo ha un legame di ferro con Delta (che ne possiede il 10%) era impensabile che non ci fosse un coordinamento con gli interessi dei franco-olandesi.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte