EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Gatwick, lo scalo inglese (ora) pensa in grande

23/08/2019 08:47
Il secondo aeroporto di Londra investirà ulteriormente in automazione e tecnologia nei prossimi cinque anni per consentire una crescita più sostenibile

Nuovo piano di investimenti quinquennale per Gatwick, che investirà ulteriormente in automazione e tecnologia per consentire una crescita più sostenibile, con l'obiettivo di migliorare l'intera struttura per passeggeri e compagnie aeree.Tra le iniziative in programma, parcheggio robotizzato e la tecnologia di imbarco automatizzata per accelerare il processo.

L'investimento totale messo in conto dal secondo aeroporto di Londra sarà, a partire dal 2009 di circa 3,21 miliardi di sterline, oltre 3 miliardi e 400mila euro. Attualmente Gatwick serve 46 milioni di passeggeri all'anno.

Il singolo progetto più impegnativo riguarda l'estensione occidentale del "pier 6", che consentirà a più di oltre mezzo milione di passeggeri del Terminal Nord di imbarcare e sbarcare in modo più agevole grazie a una passerella dedicata. Migliorata anche l'area di attesa ai gate.

Il design incorpora la tecnologia di imbarco automatizzata, che utilizza la biometria per elaborare l'identità dei passeggeri attraverso le porte elettroniche direttamente posizionate sull'aeromobile.

L'aeroporto sta inoltre pianificando investimenti continui nella tecnologia self-service per la consegna dei bagagli, una significativa espansione delle sale di partenza internazionali nei terminal nord e sud, gestione del flusso basata sul tempo per aumentare la capacità della sua pista principale, una nuova pista di rullaggio per consentire agli aeromobili di liberare la pista nella migliore posizione, un nuovo parcheggio nel Terminal Nord che fornisce ulteriori 3.250 spazi a partire dall'estate 2021, e un test per il "parcheggio robotizzato", che inizierà questo autunno nel Terminal Sud, per offrire ai passeggeri i vantaggi del parcheggio custodito senza bisogno di dover consegnare le chiavi.

Altre iniziative includono il re-flight automatico dei bagagli, quindi quando i bagagli non effettuano un collegamento aereo verranno automaticamente reindirizzati senza necessità di essere recuperati dal sistema, e una nuova lounge airside per assistenza speciale nel Terminal Sud, simile a quella già aperta lo scorso anno nel terminal nord.

Gatwick investirà inoltre 37 milioni di sterline per integrare i 150 milioni di sterline che il Dipartimento per i trasporti inglese si è impegnato a investire per migliorare la stazione ferroviaria. I lavori iniziano nella primavera del 2020 e dovrebbero durare due anni.

"Questo piano di investimenti supporterà le nostre compagnie aeree esistenti, aiuterà ad attrarrne di nuove e fornirà un servizio potenziato per i milioni di persone, che scelgono di volare da Gatwick", ha dichiarato Stewart Wingate, Ceo dello scalo londinese.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us