EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

African Explorer: "Il nuovo Re Leone darà grande visibilità all'Africa Orientale"

12/09/2019 17:46
Per Alessandro Simonetti il film della Disney è un'opportunità per valorizzare la savana, "la vera Africa del safari"

È uscito nelle sale Re Leone, il live action firmato Disney che porta sugli schermi il mondo della savana africana, in particolare quella di Kenya e Tanzania, che nell’immaginario collettivo rappresenta la vera Africa del safari. Il film è realizzato al computer, ma la pellicola si ispira alle terre del Masai Mara, il prolungamento naturale della riserva del Serengeti, in Tanzania, il parco più famoso del Kenya con la più alta concentrazione di animali, tra cui tutti quelli protagonisti nel film. African Explorer, specializzato fin dal 1972 nell’organizzazione di viaggi su misura verso il Continente Nero, propone due itinerari sulle tracce di questi personaggi tanto amati.

“Il nuovo Re Leone darà una grande visibilità all'Africa Orientale e soprattutto al Kenya e questo non può fare che bene a questo Paese - afferma Alessandro Simonetti, titolare World Explorer -. Mio padre fu tra i primi ad organizzare safari nei parchi di Kenya e Tanzania ed io ci sono praticamente cresciuto. Quindi, in un certo senso, questo momento per me è una sorta di ritorno alle origini, il Re Leone rappresenta un’opportunità imperdibile per cambiare l'immagine che gli italiani hanno del Kenya: speriamo non venga più collegato solo al prodotto villaggistico e alla costa, ma che la savana, la vera Africa del safari, trovi la sua corretta valorizzazione. Non dimentichiamo, inoltre, che in questo Paese il rapporto qualità/prezzo del safari è tra i migliori del continente".

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte