EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Parte l’era di Cabo Verde Time Club & Resorts

17/09/2019 15:45
Il t.o. cambia logo, nome e dà una maggiore caratterizzazione al suo prodotto volto al mercato Italia. A dare impulso a questa strategia è Andrea Balzanelli

Una impostazione più dedicata al mercato Italia, questa la linea guida che andrà a caratterizzare le nuove mosse di Cabo Verde Time, a partire dal cambio di immagine, di logo, ma soprattutto di nome dell’operatore, che ora si chiama Cabo Verde Time Club & Resorts.

Il  t.o. in questi ultimi tempi ci ha abituati ad una serie di virate, che hanno dato una nuova impronta, non solo al modo di vivere e proporre Capo Verde, ma anche alla sua programmazione con scelte precise sul fronte delle strutture, come avvenuto negli scorsi mesi, ed ora con una maggiore caratterizzazione volta al mercato italiano. Il tutto non vuole essere la proposta del villaggio turistico, ma strizza l’occhio alla possibilità di offrire servizi, quali animazione, assistenza italiana, direttore italiano residente, spingendo però il cliente a vivere l’isola di Sal.

“La  nostra intenzione è dare un carattere più forte al prodotto, che nasce da una azienda italiana, gestita da un gruppo italiano con servizi più attenti al nostro mercato - spiega il direttore commerciale, Pietro Dusi -, per avvicinare il target della famiglia”. I nuovi arrivi portano novità, infatti, a dare impulso a questa strategia è Andrea Balzanelli, che sarà il nuovo direttore di Halos Casa Resort, il cui nome è cambiato in Club Hotel Halos Casa Resort, andando così ad identificare il t.o. sempre più come operatore di hotel e resort. Il prodotto Club comprenderà anche il Sobrado Boutique Hotel, che, dall’inverno, passa da un trattamento b&b alla mezza pensione. Mentre Halos mantiene la formula all inclusive. Il resto della programmazione vede confermate le strutture Melia, Robinson (di cui il t.o. è esclusivista per il mercato italiano per questa stagione, con apertura il 14 dicembre) e Hilton.

Balzanelli, con Sal nel cuore, che conosce molto bene, avendo già lavorato con Stefanina Group dal ‘96 al ‘99, assume questo incarico e gestirà il resort, dando una impronta ben precisa: “Sono state fatte delle modifiche ad Halos, che lo renderanno più Club, ho creato una animazione che combinerà quella italiana con quella capoverdiana, ci sarà un cuoco italiano, così come l’assistenza e la reception saranno italiane”, spiega il manager. La sua promessa è una sola: “Farò conoscere Santa Maria e la cultura di Capo Verde, forte del fatto che Halos è a 200 metri dal mare e a 300 dalla cittadina, se si vuole vivere questa cultura lo si può fare”. Sal sta vivendo un momento di grande sviluppo a livello locale, cui concorrono anche gli investimenti stranieri, in particolare dal Nord Europa, ma di questo vi parleremo in un’altra news. s.v.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte