EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Nel 2020 viaggi d'affari più cari: salgono tariffe aeree e alberghiere

24/09/2019 10:46
L'analisi di Bcd travel sul mondo dei meeting e del travel business: Asia protagonista della crescita, aumenti anche in Nord America, Europa e Oceania

Viaggi d’affari più cari nel 2020. A prevederlo è l’Industry Forecast di Bcd travel, azienda leader nel management del settore. Così, se l’anno prossimo le tariffe alberghiere globali aumenteranno dall'1% al 3%, la ragione è secondo l’analisi nella solida domanda che tiene alto il tasso di occupazione in molte regioni del mondo. Gli aumenti saranno particolarmente alti in Giappone, anche a motivo dell’Olimpiade, e in Vietnam, dove sia la domanda leisure che quella business sono in rialzo.

Quanto alle tariffe aeree, cresceranno dall'1% al 2%, per contribuire a compensare l'aumento dei costi del carburante e della manodopera. Il rapporto di Bcd travel analizza anche le singole regioni. Le tariffe alberghiere in Nord America saliranno dal 2% al 4% negli Stati Uniti e in Canada e dallo 0% al 2% in Messico. Le catene alberghiere continueranno ad aggiungere nuove proprietà in Asia, ma la domanda continuerà a superare l'offerta: le tariffe saliranno dal 2% al 4%. La forte domanda in Europa spingerà i costi dei meeting dal +3% al +4%. Rialzi anche a Sydney e Auckland, in Nuova Zelanda. Le tariffe aeree regionali aumenteranno del 3% in America Latina con il recupero della domanda.

"Mentre ci avviciniamo al 2020, gli acquirenti di viaggi aziendali affrontano la prospettiva di un rallentamento delle economie avanzate, mentre le prestazioni dei mercati emergenti migliorano - ha dichiarato Mike Eggleton, direttore della ricerca e dell'intelligence di Bcd travel -. Riteniamo che questo elemento ripristinerà il tradizionale divario di crescita che si era recentemente ridotto tra i mercati maturi e quelli emergenti".
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte