EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Il ruolo di country manager per il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi

30/09/2019 15:01
L'intervista a Dora Paradies che racconta, tra gli altri aneddoti, come, in relazione al suo cognome, sia stata presa per francese o adatta a lavorare per luoghi che ricordano il paradiso

Cosa fa una country manager per il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi? Lo abbiamo chiesto a Dora Paradies che ci racconta, tra gli altri aneddoti, come, in relazione al suo cognome, sia stata presa per francese o considerata adatta a lavorare per luoghi che ricordano il paradiso.

Dora Paradies, 44 anni, pugliese trasferita a Milano vent'anni fa, una laurea in lingue e letterature straniere (russo e inglese) e un master in Marketing & Communication è approdata, dopo diverse esperienze professionali dove il turismo ha avuto un ruolo predominante, in Weber Shandwick nel 2013 dove ha cominciato l'avventura di country manager per il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi. 

Gv: Come concili il peso di una famiglia con l'essere spesso in giro per il mondo?

"Purtroppo per come è organizzata la società, lavoro e famiglia vanno spesso in conflitto. Per scegliere di avere entrambe le cose, bisogna impegnarsi e molto ogni giorno nel mantenimento delle due situazioni e non sprecare neanche un minuto. Armonizzare gli impegni, andando per esempio dal parrucchiere nell'ora di pranzo o fare shopping nella maniera più comoda. Ovviamente tutto questo non sarebbe possibile senza il supporto della famiglia. Il lavoro da sempre mi ha portato a viaggiare molto, negli ultimi 14 anni sicuramente di più. Come mio marito, anche mio figlio mi ha conosciuto con la valigia. Da quando è nato 9 anni fa, ho provato a spiegargli di che cosa mi occupo e a raccontargli dei numerosi impegni che mi tengono lontano da casa. E lui, saggiamente, ha capito che se vuole una mamma felice deve lasciarla andare, tanto torna".

Gv: Quindi il lavoro che svolgi ti deve piacere molto?

"Molto, moltissimo. Ma come in tutte le cose occorre fare attenzione a non esagerare. Sono molto determinata ed appassionata e quando amo qualcosa rischio di buttarmi in una impresa a capofitto, senza limiti. Un mio principio è lavorare sempre con il sorriso e la voglia di far bene".

Per sapere di più sulla giornata tipo di Dora Paradies, dei suoi impegni, del suo modo di impostare la sua vita lavorativa e...del suo sogno nel cassetto vi rimandiamo all'intervista pubblicata nella sezione Rubriche del nostro sito, leggibile a questo link. a.to.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us