EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Turismo e tempo libero: negli Stati Uniti l'industria è in flessione

05/11/2019 11:54
Secondo l'analisi di GlobalData a settembre si è registrato un calo dell'attività commerciale del 7,7%. Sono state annunciate 36 operazioni per un valore di $ 7,12 miliardi, rispetto alla media di 39 deal degli ultimi 12 mesi

Il settore del turismo e del tempo libero negli Stati Uniti ha registrato un calo del 7,7% nell'attività complessiva a settembre 2019, rispetto alla media mensile dell'ultimo anno: a rivelarlo è l'analisi di GlobalData. Nel mese di settembre 2019 sono state annunciate 36 operazioni per un valore di $ 7,12 miliardi, rispetto alla media di 39 deal degli ultimi 12 mesi.
Le fusioni e acquisizioni sono state la categoria principale nel mese in termini di volume, con 26 operazioni che hanno rappresentato il 72,2% sul totale. Al secondo posto il finanziamento di venture capital, con otto operazioni, seguite dal private equity con due transazioni, che rappresentano rispettivamente il 22,2% e il 5,6% dell'attività complessiva delle trattative nel settore turistico e del tempo libero del Paese durante il mese.
In termini di valore dei progetti, il private equity è stata la categoria leader, con un totale di 5,8 miliardi di dollari, mentre le operazioni di fusione e acquisizione e di finanziamento ammontano rispettivamente a 1,23 e 85,35 milioni di dollari.

La top five
Le prime cinque operazioni nel settore del turismo e del tempo libero hanno rappresentato il 92,3% del valore complessivo a settembre 2019. Il valore combinato dei primi cinque progetti è stato di $6,57 miliardi, contro il complessivo di $7,12 miliardi registrato nel mese. Le cinque principali operazioni di settembre 2019 seguite da GlobalData sono state l’'accordo di private equity di $5,8 miliardi di Mirae Asset Global Investments con Anbang Insurance Group, la transazione di $516,3 milioni con Caesars Entertainment di Imperial Companies, l’acquisizione di $152,25 milioni da parte del Gruppo Kinepolis di Teatri Mjr, la transazione di $63,5 milioni con Hilton Worldwide Holdings della Suffolk University e quella di Miami Southern Hotels con Stambul Usa per $37 milioni.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte