EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Olympia Viaggi a Go Global: obiettivo espansione

11/11/2019 08:33
La proprietà del t.o. passa alla società con sede a Tel Aviv. Non cambia nulla nell'attività dell'operatore, nè nel suo management, ma il prodotto si arricchisce - di Stefania Vicini

La proprietà di Olympia Viaggi è passata a Go Global, società con sede a Tel Aviv, di proprietà del fondo Apax (con capitlizzazione di oltre 53 miliardi di dollari), ma come nasce questa operazione e perchè? Lo abbiamo chiesto a Pietro Deledda, che, assieme a Francesco Deledda, gestisce Olympia Viaggi in qualità di general manager.

Secondo quanto spiegato dal manager l'operazione "nasce nell'ambito della strategia globale di crescita di Go Global le cui acquisizioni rientrano nel programma di espansione mondiale, avviato recentemente e destinato ad espandere ulteriormente la presenza del gruppo in Europa". Un'operazione che risale al 31 luglio 2019. Perché la scelta è ricaduta su Go Global? "Perchè vi abbiamo trovato il partner ideale con cui perseguire un fine comune - afferma Deledda -, ovvero consolidare ed espandere la nostra leadership sul mercato turistico italiano ed internazionale".

Tra gli aspetti in comune tra le due parti, il manager parla di "serietà, tradizione, sviluppo tecnologico ed esperienza del mercato turistico. Amiamo ciò che facciamo, vicini ai nostri clienti per offrire sempre un servizio di qualità al miglior prezzo. Olympia Viaggi festeggia quest'anno 30 anni di attività". 

Il passaggio di proprietà, secondo quanto dichiarato, "non cambia nulla nell'attività di Olympia, che resta completamente indipendente, nè nel suo management. Francesco Deledda e Pietro Deledda restano a gestire Olympia Viaggi in qualità di general manager". Con questa acquisizione il prodotto del t.o. si arricchisce ulteriormente "di una grossa banca letti con presenza mondiale e di molteplici sinergie per crescere sul mercato italiano". 

Quali vantaggi trarrà il t.o. e di conseguenza anche le adv? "Offriamo alle agenzie di viaggi un prodotto sempre più completo e competitivo - risponde il manager -. La forza contrattuale di un grande gruppo come Go Global si fonde all'esperienza trentennale del tour operator Olympia Viaggi".

Nessuna dichiarazione in merito al valore dell'operazione, ma la conferma che management e staff sono confermati. Per le agenzie "non cambia nulla, restano vivi i marchi e i referenti commerciali; ma di sicuro avranno accesso a prodotti più competitivi".

L'operazione dimostra che l'attenzione di attori stranieri verso il mercato italiano è viva e che il nostro tour operating va sempre più in un'ottica di concentrazione. Il manager concorda con questo aspetto, osservando che "nel mercato turistico, non solo italiano, c'e un alto grado di concentrazione, sinonimo di maggior solidità e preminenza. Inoltre - afferma -, il mercato italiano è strategico per chiunque voglia avere una posizione preminente sui mercati europei".

Intanto sul fronte delle novità, il progetto di restyling del sito, su cui il t.o. ha lavorato negli ultimi mesi, "ha visto la luce: nuova release grafica, web responsive, sito sviluppato con l'utilizzo della tecnologia microsoft open source, inoltre, come detto precedentemente, il prodotto di Olympia si arricchisce ulteriormente di una grossa banca letti". 

Stefania Vicini


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte