EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Woodhouse-Singapore Airlines: obiettivo crescere in Italia

19/11/2019 16:46
Il nuovo general manager per il nostro Paese della compagnia ha le idee chiare: arrivare a 10 collegamenti da Milano e al giornaliero da Roma - di Nicoletta Somma

Si chiama Dale Woodhouse ed è il nuovo general manager Italia di Singapore Airlines. Presentatosi oggi alla stampa e nel nostro Paese da due mesi e mezzo, Woodhouse, con alle spalle 30 anni di esperienza nel vettore (è stato coinvolto direttamente nel processo di trasformazione delle vendite di Sia chiamato “Sales Force effectiveness”), ha le idee molto chiare. Il suo obiettivo è “crescere in Italia, un mercato che in una classifica europea si colloca a metà. Si tratta di un bacino piccolo, ma di estrema importanza dal punto di vista delle vendite outbound e del turismo inbound”. A richiederlo le condizioni di mercato stesse: “La domanda è forte per cui possiamo pensare di incrementare i voli da Milano e Roma, che per noi sono aeroporti chiave, nel giro di due-tre anni”. Il desiderio sarebbe anche svilupparsi più velocemente, ma al momento, spiega il manager, non sono disponibili aeromobili. Al momento Singapore Airlines opera voli quotidiani da Malpensa e tre settimanali da Fiumicino con A350, “segno questo dell’impegno della compagnia in Italia”, ma vista la forte domanda, appunto, l’obiettivo è “passare da sette a dieci collegamenti da Milano e al giornaliero da Roma”.
Una visione che, commenta Woodhouse, è “supportata da ognuno all’interno della compagnia”.
L’A350 è considerato strategico per la crescita nel nostro Paese, ma anche in termini di sostenibilità, dato che impiega il 25% in meno di carburante e produce il 25% in meno di emissioni di Co2.

Quanto a possibili iniziative per il trade “le stiamo valutando”, aggiunge Roberta Sarain, sales & communications manager Italy -, anche in collaborazione con gli enti del turismo.
Rispetto poi a Ndc la manager afferma: “Siamo già attivi e stiamo cercando di spingerlo nel mercato italiano. Stiamo aspettando che inizi la collaborazione con i gds, noi siamo pronti”.

Nicoletta Somma


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte