EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

“Mise ministero del sottosviluppo. Noi pronti a cogliere qualsiasi opportunità”

20/11/2019 14:33
Così il presidente del gruppo Uvet e di Luke Air Luca Patanè. La flotta si compone di 15 aerei che via via passeranno sotto la nuova livrea che occhieggia al camouflage giallo ocra, blu e bianco - di Paola Olivari

Il Mise? Oggi è il ministero del sottosviluppo perché si occupa solo di aziende decotte. L’ho sempre pensata così. Approfittando di questo new deal sulla sostenibilità bisognerebbe investire ponendo maggiore attenzione alle imprese sane, che portano avanti buone pratiche e hanno sempre pagato le tasse. Se le aziende non riescono a stare in piedi non hanno ragione di essere e in questi termini il dicastero ha perso di vista gli obiettivi”.
Entra a gamba tesa il presidente del gruppo Uvet e di Luke Air Luca Patanè sulla situazione industriale italiana introducendo l’incontro con i giornalisti sulla compagnia aerea Luke Air, nata da Blue Panorama.

E dopo l’excursus istituzionale si riavvicina alle tematiche legate al vettore.
Tutta la flotta - ha spiegato - per motivi di sostenibilità opererà sotto il brand Luke Air e man mano gli aeromobili verranno riverniciati con la nuova livrea camouflage, inizialmente quelli del lungo raggio”. La flotta “sostenibile e per ora sufficiente, ma coglieremo qualsiasi opportunità” si compone di 15 macchine, impegnate in un passaggio che alla fine del piano le porterà tutte da Boeing a Airbus. “Tre A330 arriveranno nel 2020, a sostituzione dei 767. Ci siamo accorti che avevamo bisogno di velivoli più moderni, performanti e sostenibili. Il passaggio comporterà un grande cambio nella filosofia dell’azienda. La nostra cultura d’impresa ci porta a cercare il business dove c’è. Se non hai successo non hai diritto di esistere. Noi, per esempio, lo abbiamo trovato in Polonia, oggi parte importante del fatturato”.

Riguardo alla duplice anima linea e charter e al competitor Neos, il presidente di Luke Air ritiene di avere “un modello di business completamente diverso e una flotta molto equilibrata in grado di essere impiegata bene anche in inverno”. “Il nuovo brand Luke Air è una pietra miliare nel percorso di innovazione, internazionalizzazione e crescita del Gruppo Uvet. I valori e la mission restano quelli di collegare l’Italia al resto del mondo offrendo ai passeggeri il miglior servizio possibile. Il futuro è qui davanti, vedremo di meritarcelo”, ha concluso.

Paola Olivari


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte