EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Fiavet, Assoviaggi e Fto: "Bene la tutela per le adv nella legge regionale lombarda"

28/11/2019 09:40
Le tre associazioni di settore hanno partecipato attivamente all'adeguamento della normativa alla Direttiva Pacchetti, che tutela le aziende di settore dagli abusivi

Soddisfazione per la tutela ottenuta per le aziende del settore turistico nelle modifiche della legge regionale lombarda varate ieri per adeguarla alle previsioni della nuova Direttiva Pacchetti. L’hanno espressa in un comunicato congiunto Fiavet Lombardia, Assoviaggi e Fto, che avevano, prima della delibera di ieri, incontrato l’assessorato al Turismo, Marketing, Territoriale e Moda della Regione Lombardia per condividere l’urgente necessità di adeguare l’attuale normativa regionale alla nuova direttiva europea.

“Non si è trattato – spiega Gianni Rebecchi, presidente nazionale di Assoviaggi - di un semplice adeguamento alla Direttiva europea, ma abbiamo dovuto monitorare con molta attenzione i vari passaggi tra commissione e aula per evitare modifiche sostanziali, in particolare per quanto riguarda i limiti previsti all’attività delle associazioni in termini di offerta turistica. Siamo riusciti in modo congiunto a difendere gli interessi delle imprese che rappresentiamo, incontrandoci sia con l’assessorato che con alcuni rappresentanti dei principali gruppi politici. L’intento è stato anche di valorizzare il ruolo che le agenzie di viaggi possono esprimere per far crescere il turismo e creare un modello di riferimento della regione Lombardia in chiave incoming, anche in considerazione di una grande opportunità per i territori come quella delle Olimpiadi 2026”.

Luigi Maderna di Fiavet Lombardia ha rimarcato: “Aver agito insieme ha dato più forza alla nostra voce. Questo è solo il primo passo e sono già previsti specifici tavoli di lavoro congiunti con associazioni, assessorato e comuni per condividere efficaci politiche di controllo e contrasto di fenomeni di abusivismo. Tra le modifiche da noi unitariamente proposte è stato ad esempio ripristinato, tramite emendamento, l’articolo della legge regionale che prevede che le scuole si debbano avvalere delle agenzie di viaggio per le gite oltre le 24 ore”.

Questo invece il commento di Gabriele Milani, presidente di Fto: “La reale valenza di questo passaggio legislativo sta nell’aver avuto l’occasione di dare un quadro più chiaro della situazione in essere. Abbiamo espresso la forte necessità di proteggere i consumatori e tutelare le imprese del nostro settore da una concorrenza sleale di operatori privi di garanzie ed estranei alle imposizioni fiscali e contributive che oggi pesano sulle agenzie di viaggi. Tra le novità introdotte, in un emendamento proposto dalle nostre associazioni, si è rafforzato il concetto di trasparenza prevedendo l’obbligo di trasmettere ogni anno al comune competente anche la copertura per insolvenza e fallimento, oltre alla polizza rc. E’ stata anche prevista la possibilità, tramite decreto dirigenziale, di introdurre modalità più efficienti ed efficaci di comunicazione e raccolta di questi documenti, ad esempio tramite piattaforma informatica che potrebbe diventare un riferimento per Infotrav”.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us