EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Italia, presenze record: sfiorano i 430 milioni

28/11/2019 11:05
Arrivano i risultati definitivi dell'incoming nostrano nel 2018: Roma prima destinazione, poi Milano e Venezia. Scende la spesa media per il singolo viaggio. Germania primo mercato

428,8 milioni di presenze negli esercizi ricettivi italiani, per 128,1 milioni di arrivi, nuovo record storico del Paese. Sono questi i dati definitivi pubblicati da Istat e relativi al 2018 dell’incoming italiano, che vede Roma svettare tra le città con circa 29 milioni di presenze, con Milano e Venezia a pari merito al secondo posto – seppure più che doppiate dalla Capitale – con 12,1 milioni di presenze ciascuna.

“L’Italia è il terzo Paese in Europa per numero di presenze negli esercizi ricettivi, dopo Spagna e Francia", spiega l’Istat, che fissa la quota italiana sul totale della Ue28 al 13,6% e la spesa pro-capite a 365 euro per viaggio e a 83 euro per notte, in diminuzione rispetto al 2017 (rispettivamente -9,7% e -4,6%) attestandosi ai livelli del 2016.

Intanto, continua la dinamica positiva della domanda interna di turismo, con un aumento sia degli arrivi (+3,6%) sia delle presenze (+1,1%) di clienti residenti in Italia. L'incremento della clientela residente - segnala ancora l'Istituto nazionale di statistica - ha interessato soprattutto le presenze nelle strutture extra-alberghiere (+1,7% rispetto al 2017).

Quanto alle nazionalità di provenienza, i tedeschi hanno fatto registrare quasi 59 milioni di notti, con una quota sul totale delle presenze di turisti non residenti pari al 27,1%. Seguono, con percentuali più basse, le persone che che provengono da Stati Uniti, Francia, Regno Unito e quelle in arrivo da Paesi Bassi, Svizzera, Liechtenstein e Austria.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte