EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Boscolo si fa in dodici

12/12/2019 15:37
Questo il numero dei cataloghi con cui l'operatore affronta il 2020 e il 2021. Rivisitazione grafica e di contenuti all'insegna della caratterizzazione - di Nicoletta Somma

Boscolo si fa in dodici: questo il numero dei cataloghi con cui l'operatore affronta il 2020 e il 2021. Con copertine disegnate dall'artista che ha realizzato quelle per l'ultimo album dei Coldplay, fatte a mano, che invitano a sognare, le brochure comprendono 11 monografici e un manuale dedicato a Europa e mondo. Le aree di riferimento dei monografici sono rispettivamente Italia, Francia Svizzera e Benelux, Spagna Portogallo, Inghilterra Scozia Irlanda, Russia Baltiche Scandinavia Islanda, Mediterraneo e Caucaso, Est Europa e Germania, Nord America, Sud America, Nord Africa e Medio Oriente, Oriente. I cataloghi sono già in distribuzione e la tiratura è quasi di 500mila copie. 

"I cataloghi sono stati rivisti nella parte grafica - spiega Salvatore Sicusodirettore vendite trade - per dare evidenza ai punti di forza con strumenti semplici. Si tratta, per esempio, dei bollini sui vari viaggi che raccontano le particolarità dell'itinerario stesso. 'Best seller', 'L'esperto consiglia', 'Novità 2020' e 'Small group' ad indicare la capacità massima per quel tipo di tour. sono facili da vedere e da raccontare. Su alcuni tour è poi presente la didascalia 'Ti potrebbe piacere'. Siamo, ad ogni modo, puristi nel design dei cataloghi, il nostro sforzo è lasciarli il più possibile puliti ed essenziali. Nelle tabelle dei prezzi e date sono segnate in bold e in rosso le partenze garantite. In Europa sono 900 i tour che produciamo, 370 sono partenze garantite pari a circa 35 mln di euro. Si tratta per noi di un impegno in termini di hotel, voli e capacità offerta, ma per il cliente di una garanzia in più".

"In totale sono 1.700 le date di partenza, il 70% sono garantite e pari a 50 mln - spiega Domenico Cocozza, responsabile business unit guidati e gruppi ad hoc -. L'anno scorso la quota delle partenze garantite era intorno al 50%. In totale i tour in catalogo sono 200, nel web 280. Di questi, il 90% sono esclusivi. Non si tratta di una novità, ma di un processo durato 4 anni di definizione degli standard qualitativi nella direzione di un'autocritica che dipendeva anche dai feedback dei clienti". 

Ottanta gli itinerari nuovi. Si evidenziano in particolare sei tour "Viaggi evento': si tratta di 'itinerari che esistono solo per un anno e coincidono con eventi particolari - prosegue Cocozza -. Ad esempio nel 2020 ricorrono i 500 anni dalla morte di Raffaello e proponiamo un tour a Roma dedicato, in cui si vedono le opere dell'artista e che comprende visite particolari come quella a Villa Farnesina o alla Galleria di Palazzo Barberini. Seconda proposta è quella su Sarajevo e Belgrado sulle tracce di Tito, a 40 anni dalla sua morte, poi quello "Austria e musica" che si concentra su personaggi illustri della musica classica austriaca. Seguono un itinerario dedicato a Van Gogh, uno sulla Francia e gli impressionisti e per concludere uno su Cracovia a Wojtyla".

Il lavoro di ridefinizione e approfondimento su tutte le mete è durato quasi un anno e si è concentrato anche e in particolar modo sull'Italia. Tra gli itinerari più gettonati Cocozza segnala la Sicilia classica, la Sicilia insolita e la Puglia, frutto del lavoro dei contrattisti sul territorio.Tra gli itinerari uno nuovo è quello dedicato a Piemonte e Valle d'Aosta, con visite nelle Langhe e a Torino, quello chiamato "Dolomiti a un passo dal cielo" che parte da Padova e offre due notti in Val di Fassa e due notti a Cadore; "Panorami del Veneto" fa focus invece sulle strutture con Spa. Non mancano un itinerario sulle isole del Golfo di Napoli, uno sulle Eolie e "Meraviglie fra Sardegna e Corsica". E' stato, inoltre, rivisto l'itinerario "Fantasia napoletana": "L'anno scorso - commenta Cocozza - abbiamo proposto la visita ai Quartieri spagnoli ed è stato un successo. Quest'anno abbiamo introdotto un'escursione al Quartiere Sanità, con il cimitero delle Fontanelle e le Catacombe di San Gennaro". Si segnala, anche, "Tuscia paesaggi etruschi".

"Ciò che cerchiamo di fare è di offrire viaggi con una caratterizzazione molto forte. Un input che stiamo cercando di dare a tutto il nostro prodotto", commenta Sicuso.

Nicoletta Somma

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us