EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Assoturismo: "Dobbiamo lavorare sulla competitività"

24/12/2019 10:31
Il commento del presidente Vittorio Messina, in base alla fotografia di mercato sulle feste di fine anno elaborata da Confesercenti Swg

“Il sondaggio sulle vacanze di Natale ci consegna dati che confermano l'andamento di quest'anno, senza tuttavia fare intravedere segnali chiari rispetto ad una crescita significativa dei flussi turistici nel nostro Paese. Questo dimostra che c'è ancora da lavorare tanto per rendere competitivo il sistema turistico italiano prima che questo possa diventare un modello per l'intera filiera”. A parlare è il presidente di Assoturismo Confesercenti, Vittorio Messina, che sottolinea: “Investire sull'accoglienza e sul turismo sostenibile deve rappresentare la priorità per una strategia capace di gestire i flussi dei prossimi anni. Avere riunito Cultura e Turismo può essere senz'altro una opzione vincente per sostenere la concorrenza internazionale, ma nella misura in cui si riuscirà a puntare sulla qualità di un servizio turistico dove il capitale umano diventa il vero valore competitivo”.

L’osservatorio di Confesercenti Swg fotografa per le feste in corso un “un segnale positivo in chiusura di un anno turistico che ha presentato luci ed ombre”. Saranno oltre 19 milioni gli italiani che si concederanno una vacanza tra Natale, Capodanno e l’Epifania, oltre 1,3 milioni di persone in più rispetto allo scorso anno.  Cala un po’, però, la spesa media: quest’anno il budget medio è di 684 euro a persona, contro i 734 euro rilevati nel 2018, per un giro d’affari complessivo che supera i 13 miliardi di euro.

L’Italia rimane la destinazione preferita: a scegliere il Belpaese è il 76% dei vacanzieri sceglierà l’Italia come destinazione preferita, per un giro d’affari complessivo di oltre 13 miliardi (684 euro la spesa media per persona, in calo rispetto ai 734 euro dello scorso anno). Le città d’arte rimangono in testa come la meta preferita (il 42%) seguite dalla montagna (il 25%). I viaggi di coppia sono i preferiti tra le vacanze di fine anno (38%).


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us