EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Globalia: "Nessuna agenzia sarà chiusa"

21/01/2020 11:02
Lo ha ribadito il ceo Javier Hidalgo, a seguito dell'operazione di fusione della divisione viaggi del gruppo con Ávoris Reinventing Travel, ma i sindacati non ne sono convinti

Javier Hidalgo, ceo di Globalia, lo ha ribadito ancora una volta: "Nessuna agenzia sarà chiusa" dopo l'operazione di fusione della divisione viaggi del gruppo con Ávoris Reinventing Travel (Gruppo Barceló), come si legge su fonti di stampa spagnole.

Il manager ha riconfermato quanto era già stato annunciato lo scorso novembre, quando è stato firmato l'accordo con Ávoris per i sindacati, ossia che non avrebbero chiuso "non una singola" agenzia di viaggi.

C'è un però, in quanto la posizione del ceo di Globalia sembra non coincidere con la percezione che hanno i sindacati, come Cc Oo, che stima che quasi un centinaio di agenzie siano in pericolo, poiché ci sono circa 180 filiali di entrambi i gruppi molto vicine tra loro.

Intanto la data prevista dalla Commissione nazionale dei mercati e della concorrenza (Cnmc) per approvare la fusione dovrebbe essere a metà marzo. In ogni caso, Hidalgo ha spiegato che nella procedura "esiste una normalità assoluta", il manager insiste inoltre sul fatto che, come inizialmente affermato, l'approvazione sarà raggiunta nel primo trimestre dell'anno.

Quanto al gruppo che nascerà a seguito della fusione, a detta del manager, si tratterà di una società in cui ciascuna parte disporrà del 50% delle azioni e il risultato sarà una società che "rafforzerebbe la propria posizione sul mercato e di cui beneficerà il viaggiatore spagnolo perché saremo in grado di creare molti prodotti che oggi non vengono offerti". 

Hidalgo, sottolinea che attualmente nel mercato spagnolo, i tour operator "sono focalizzati sulle destinazioni tradizionali dei Caraibi, i circuiti e le isole, a seguito della fusione crediamo che potremo generare prodotti che il mercato richiede, come l'America Latina, e persino pensare all'Asia e a molte più destinazioni di quante ne offriamo oggi".

In merito, invece, alla vendita di Air Europa a Iberia, Hidalgo ha dichiarato che "in linea di principio non ci sono problemi o ritardi" nella procedura per ottenere l'approvazione delle autorità spagnole ed europee della concorrenza. In ogni caso la responsabile della presentazione dell'operazione per l'approvazione è Iag e non Air Europa.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us