EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Tour 2000, ancora più America Latina nel 2020

22/01/2020 10:27
Il general manager Marino Pagni: "2019 tra luci ed ombre, bene Argentina e Messico". Per l'anno appena iniziato il focus del t.o. è su Giamaica, Brasile e combinati. Con una nuova sede ad Ancona

Focus sui combinati e sul nuovo prodotto in Giamaica e Brasile, con gli honeymooners sempre sotto i riflettori. E’ questo l’overview per il 2020 di Tour 2000 America Latina, che vede premiate - in un 2019 incerto per la situazione in alcune destinazioni - mete come l’Argentina e il Messico e che ha appena annunciato la nuova sede nella zona Baraccola di Ancona, con spazi per 600 mq su due piani suddivisi tra booking, direzione generale, segreteria, amministrazione, marketing e direzione commerciale. Marino Pagni, general manager del t.o., spiega inoltre a Guida Viaggi che l'alta specializzazione è la giusta ricetta per eccellere in un mercato sempre più concentrato.

Gv: Pagni, come si è chiuso il vostro 2019?
“E’ stato un anno difficile per gli avvenimenti in alcuni Paesi del Sud America per cui abbiamo registrato una lieve sofferenza sulle prenotazioni. Siamo comunque cresciuto con destinazioni come l’Argentina e il Messico, oltre ad aver venduto i primi tour per scoprire la Repubblica Dominicana, prodotto nuovo che abbiamo inserito pochi mesi fa. Cuba ha portato ottimi risultati grazie anche all’appoggio costante del nostro personale dedicato a L’Avana”.

Gv: Quali le sfide che vi attendono quest'anno?
“Per il 2020 ci aspettiamo un anno di crescita, soprattutto per l’attenzione ricevuta dai nostri tour combinati come Guatamela e Belize, Costa Rica e Panama e Ecuador e Galapagos. Inoltre, abbiamo creato una collezione di viaggi di nozze unici e indimenticabili che riescono a soddisfare le richieste anche dei passeggeri più esigenti. Stiamo inoltre lavorando per proporre un nuovo prodotto per scoprire la Giamaica”.

Gv: Rispetto ad un mercato che si va concentrando e che vede come contraltare tanti operatori di piccole dimensione e specializzati, potreste valutare una partnership con altre realtà complementari? Ed eventualmente in che termini?
“Il fatto che il mercato si stia concentrando è un’opportunità per chi è altamente specializzato come noi. Oggi con un semplice click chiunque ha accesso a tutte le informazioni disponibili sul web, indi per cui noi studiamo prodotti sempre più particolari con tour che toccano luoghi dei Paesi lontani dai circuiti turistici. Ed è per questo motivo che, oltre ad investire sul personale del nostro booking - che più volte all’anno visita un Paese dell’America Latina - stiamo investendo molto anche sulla formazione del nostro team commerciale che accompagna gli agenti di viaggio che collaborano con noi in fam trip esclusivi. Solo nel 2019 abbiamo portato più di 100 agenti di viaggio in Perù, Colombia, Guatemala, Brasile, Panama, Cuba, Cile”.

Gv: Quali le novità di prodotto e commerciali per l'anno appena iniziato?
“Abbiamo creato dei nuovi prodotti per il Brasile, come ad esempio il Trekking della Rotta delle Emozioni o per nuove destinazioni che prima erano vendute solo come estensione mare come la Repubblica Dominicana con tour incredibili che portano i clienti italiani a scoprire luoghi bellissimi come la Laguna di Oviedo o Bahia de las Aguilas, spiaggia deserta dove godere tutta la bellezza di un mare ancora incontaminato”. 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us