EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Una Polinesia “diversa”

22/01/2020 16:20
Ampia l’offerta delle Isole Cook presentata durante la tappa milanese del roadshow “Scopri la Polinesia Neozelandese”: ora la promozione sarà dedicata anche gli atolli del Nord

Si è svolto ieri al Sonia Factory di Milano l’evento di Cook Islands Tourism Corporation durante il quale il general manager Nicholas Costantini ha illustrato tutte le novità della destinazione: la Polinesia Neozelandese si propone come meta “diversa”, come l’ha definita Costantini: "La meta si distingue non solo per le sue spiagge e la sua natura incontaminata, ma per l’ospitalità particolare offerta dai locali, per la cura che i residenti hanno per la protezione dell’ambiente, per i prezzi accessibili per un soggiorno e per la sicurezza che caratterizza questi luoghi per chi li visita".

15 isole nel Sud del Pacifico che sono un paradiso, alle quali l’ente del turismo vuole aggiungere nella sua proposta anche gli atolli del Nord, meno conosciuti ma straordinari dal punto di vista naturalistico, come quello di Puka Puka, un eden di grande impatto, come ha raccontato Jacopo Dozzo, collaboratore e punto di riferimento principale di Cook Islands Tourism Corporation residente in una delle isole dell’arcipelago: "La destinazione si può definire assolutamente “sicura” per chi la visita: non esistono “senza tetto” grazie a una politica lungimirante, l’accoglienza dei locali è fin troppo “calorosa” e invita i turisti a scoprire non solo i luoghi meravigliosi ma anche a vivere momenti speciali a diretto contatto con la natura e con le tradizioni locali".

Costantini ha definito questo luogo da sogno a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii “Polinesia autentica”, “unica” per le esperieznze che vi si possono vivere e “accessibile” per quanto riguarda le tariffe di viaggio. E a proposito di come è possibile raggiungere questo Eden, era presente all’evento anche Roberta Sarain di Singapore Airlines, che ha illustrato le possibilità offerte dalla compagnia per raggiungere le Isole Cook: "Ci proponiamo come il vettore preferenziale per raggiungere la Nuova Zelanda e le Isole Cook, grazie anche all’alleanza stipulata nel 2015 con Air New Zealand (e dal 2020 rinnovata per altri 5 anni). Dall’Italia Singapore Airlines prevede un volo giornaliero da Milano per Singapore e 3 voli in inverno e 4 in estate da Roma".

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us